San Marino Rtv, "Il Fatto" condannato: "Diffamata l'emittente" - DIRE.it

San Marino

San Marino Rtv, “Il Fatto” condannato: “Diffamata l’emittente”

SAN MARINO – La ricostruzione del quotidiano “il Fatto” appare “priva del requisito di verità e idonea a ledere l’onore e la reputazione di San Marino Rtv. Questa la motivazione della sentenza con cui la Prima sezione civile del Tribunale di Roma ha condannato, per diffamazione nei confronti dell’emittente di Stato del Titano, il quotidiano Il Fatto. A scatenare la contesa sono stati i contenuti riportati in un articolo del 1 giugno 2013 firmato da Emiliano Liuzzi. L’articolo è stato così riconosciuto idoneo “ad assumere carattere diffamatorio”, l’autore e l’allora direttore de il Fatto, Antonio Padellaro, sono stati perciò condannati a un risarcimento economico a favore di Rtv. “Il giudice ha sentenziato che si è trattato di un articolo diffamatorio nei nostri confronti, giuridicamente parlando, da parte del Fatto- commenta in una nota il Dg della radiotelevisione di Stato sammarinese, Carlo Romeo– cioè esattamente quello che avevamo chiesto venisse riconosciuto, anche a tutela dell’immagine della consociata Rai, coinvolta anch’essa e non certo positivamente nell’articolo in questione”.

carlo romeo rtv

Resta poi tuttora in corso, ricorda Romeo, il processo intentato tramite lo studio legale Berti a San Marino contro Liuzzi. “Per quanto riguarda il risarcimento che il Tribunale romano ha riconosciuto alla San Marino Rtv- conclude il direttore generale- è mia intenzione proporre al nostro Cda che venga girato a enti o organizzazioni sammarinesi di volontariato attive con successo nel sociale.”

15 marzo 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»