Incendio a Bologna, cagnolino salvato con maschera a ossigeno

Le fiamme, divampate in un appartamento in zona Arcoveggio, sono divampate dalla lavatrice
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Hanno spento le fiamme ma hanno anche salvato un cagnolino che era rimasto intossicato, facendogli indossare la maschera a ossigeno. È il bilancio dell’intervento effettuato questa mattina dai Vigili del fuoco di Bologna in via Alceste Giovannini, in zona Arcoveggio, dove si era scatenato un incendio partito dalla lavatrice.

L’appartamento in questione si trova al piano terra di edificio su quattro livelli e le fiamme hanno provocato danni notevoli all’arredamento ed all’impianto elettrico, annerendo a causa del fumo le pareti, senza tuttavia determinare danni strutturali. E hanno fatto rischiare la vita al cagnolino.

Ma poi sono arrivati i Vigili del fuoco: il cane è stato trovato in crisi respiratoria dovuta alla inalazione dei prodotti della combustione. I pompieri, che sono addestrati anche al primo soccorso sanitario, hanno immediatamente somministrato ossigeno al cane che in pochi minuti si è ripreso ed è stato affidato alle cure del veterinario.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

15 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»