Draghi: “Euro ancora incompleto, ma ha garantito fiducia e stabilità dei prezzi”

Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, parlando al Parlamento europeo a Strasburgo in occasione dei 20 anni dell'euro.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “È con grande piacere che sono qui oggi per festeggiare con voi i primi 20 anni dell’euro. L’euro è la rappresentazione più tangibile dell’integrazione europea che i nostri cittadini incontrano quotidianamente”. Lo ha detto
il presidente della Bce, Mario Draghi, parlando al Parlamento
europeo a Strasburgo in occasione dei 20 anni dell’euro.

“L’euro ha prodotto due decenni di stabilità dei prezzi anche in paesi in cui questa memoria era da tempo perduta. I prezzi stabili hanno favorito la fiducia delle persone nel valore dei loro risparmi, che è una delle condizioni per la prosperità. Sulla base di tale fiducia, le imprese investono e creano nuovi posti di lavoro”, conclude.

DRAGHI: UNIONE MONETARIA RIMANE INCOMPLETA, ANDIAMO AVANTI

“In alcuni paesi non tutti i benefici dell’euro sono stati pienamente realizzati. In parte, questo è dovuto al fatto che le riforme a livello nazionale sono necessarie, e lo sarebbero in ogni sistema monetario, per produrre una crescita sostenibile; in parte, perché l’unione economica e monetaria rimane incompleta”. Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, parlando al Parlamento europeo a Strasburgo in occasione dei 20 anni dell’euro.

“Sono stati compiuti grandi progressi dopo la crisi, ma occorre ancora lavorare”, ha sottolineato.

DRAGHI: SOVRANISMO? SFIDE GLOBALI DA AFFRONTARE SOLO INSIEME

“Oggi la maggior parte delle sfide sono globali e possono essere affrontate solo insieme. È questa ‘unione’ che esalta la capacità dei singoli paesi di mantenere la sovranità sulle questioni rilevanti, la sovranità che altrimenti andrebbe persa in questo mondo globale”. Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, parlando al Parlamento europeo a Strasburgo in occasione dei 20 anni dell’euro.

DRAGHI: PARLAMENTO AVRÀ RUOLO FONDAMENTALE NEL COSTRUIRE FUTURO

“Il Parlamento europeo avrà un ruolo fondamentale nel guidare e progettare il nostro futuro europeo. In passato, insieme ai leader dell’Ue, il Parlamento europeo ha preso le decisioni fondamentali per creare il mercato unico e l’euro”. Lo ha detto il presidente della Bce, Mario Draghi, parlando al Parlamento europeo a Strasburgo in occasione dei 20 anni dell’euro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

15 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»