AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE mondo

Germania, i rifugiati siriani si mobilitano contro i fatti di Colonia

ROMA – I rifugiati siriani in Germania hanno organizzato il 12 gennaio scorso una mobilitazione unanime, sia in strada che sui social media, per condannare i fatti di Colonia. Attraverso l’hashtag #SyrerGegenSexismus (‘I siriani contro le aggressioni sessuali’, ndr) vogliono prendere posizione contro le molestie sessuali di cui sono state vittime almeno un centinaio di donne a Colonia nella notte dell’ultimo dell’anno.
colonia_siriani2Tra loro, tanti rifugiati siriani ma anche arabi residenti e tedeschi, per affermare che gli assalitori – descritti dalle donne come di origine araba – non rappresentano ne’ gli arabi ne’ tanto meno i rifugiati in fuga dai paesi in guerra. Tra i primi arresti compiuti dalla polizia tedesca, risulterebbero infatti anche 18 rifugiati accolti dalla Germania per fronteggiare l’attuale crisi dei migranti.
A riferirlo e’ il portale tedesco Made for Minds, che riporta anche alcune foto del sit-in: in una si vedono alcuni giovani tenere uno striscione; un’altra invece e’ estratta dal profilo Twitter di un ragazzo, Tareq Asskar, che si mostra con un foglio in mano con su scritto l’hashtag – in tedesco e arabo – #SyrerGegenSexismus. Come commento Tareq scrive ‘Sono siriano e sono contro le violenze sessuali’. Questa foto, come molte altre, e’ circolata negli ultimi giorni sui social network.

colonia_siriani

15 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988