A Gragnano il primo match nel campo da calcio in erba sintetica, ma ecologico - DIRE.it

Campania

A Gragnano il primo match nel campo da calcio in erba sintetica, ma ecologico

campo_gragnanoNAPOLI – Un campo da calcio nuovo di zecca, in erba sintetica ma ecologica. I ragazzi dell’Istituto Vincenzo D’Amato di Gragnano hanno dato il calcio di inizio nel nuovissimo campo di calcio in erba sintetica, donato alla comunità da Ecopneus, la società consortile creata dai maggiori produttori e importatori di pneumatici in Italia per gestire il recupero e riciclo dei pneumatici fuori uso.

All’evento erano presenti il sottosegretario alla Difesa e coordinatore di Ncd in Campania Gioacchino Alfano, il vice prefetto Donato Cafagna, incaricato dal ministero dell’Interno per la Terra dei fuochi, e Giovanni Corbetta, direttore generale di Ecopneus. “Oggi è una giornata da incorniciare per tutti noi- così il sottosegretario Alfano -Ecopneus ha donato alla comunità di Gragnano un magnifico strumento di aggregazione sociale per i nostri ragazzi e ha dimostrato come le aziende possano svolgere un ruolo determinante nel sistema educativo e sociale dello Stato. La ‘mission’ dell’imprenditoria moderna – aggiunge il sottosegretario – non deve essere unidirezionale ma deve guardare con maggiore attenzione anche all’impatto ambientale, sociale ed etico, così come fa concretamente Ecopneus. Anche lo Stato, tuttavia, dovrà fare la sua parte con provvedimenti legislativi tesi a favorire, la sistematicità di tali opere. Sarebbe interessante – conclude Alfano – normare a tal proposito il ‘bilancio sociale’ delle aziende.”

14 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»