RECENSIONE | “Animali Fantastici, i crimini di Grindelwald”, ritorno a Hogwarts in stile dark

Arriva il 15 novembre nelle sale il secondo capitolo della nuova saga di J.K. Rowling. Tanti i riferimenti al mondo di Harry Potter.

ROMA – Nuovo appuntamento con il Wizarding World di J.K. Rowling: il 15 novembre arriva nelle sale italiane “Animali Fantastici, i crimini di Grindelwald”

Sinossi

Nell’ultimo capitolo della saga, che si compone di 5 film, continuano le avventure dell’appassionato di creature magiche Newt Scamander (Eddie Redmayne) a cui Albus Silente in persona (Jude Law) affiderà la missione di contrastare i piani del potente e perfido Gellert Grindelwald (Johnny Depp). Per portarla a termine dovrà recarsi a Parigi e impedire che il giovane Credence (Ezra Miller) diventi un seguace del Mago Oscuro.

Recensione

In questa nuova avventura si ricomporra’ il simpatico quartetto che si era diviso al termine di “Animali fantastici e dove trovarli”: a fianco al protagonista l’auror Tina Goldstein (Katherine Waterson), il babbano Jacob Kowalski (Dan Fogler) e la sua amata Queenie Goldstein (Alison Sudon). Ma saranno anche e soprattutto i luoghi (si torna sui banchi di Hogwarts) e personaggi legati alla saga di Harry Potter a dominare la scena, primo tra tutti Albus Silente interpretato da un ottimo Jude Law. Nei panni del futuro preside di Hogwarts, l’attore inglese conferisce a Silente ambiguità, astuzia e ironia caratteristiche del personaggio riuscendo nell’impresa, non scontata, di rendere credibile la versione giovanile di questo personaggio.

La sua controparte sarà il temuto Grindelwald, un ‘nuovo cattivo’, molto diverso da Voldemort, un affabulatore delle masse, interpretato da un Johnny  Depp in versione biondo platino, sempre a proprio  agio nei panni del cattivo.

Se del rapporto tra i due la Rowling aveva accennato alla fine della saga di Harry Potter qui si avrà modo di approfondire il loro legame, come di scoprire tante altre succulente informazioni relative all’universo del piccolo mago (Dalla storia di Nagini, il fidato serpente di Voldemort, a quella della famiglia Lestrange).

Vecchi incantesimi e nuove creature per un thriller emotivo ricco di azione e effetti speciali che permetterà ai fan di Harry Potter di alimentare la propria fame di conoscenza. Una favola dark in cui ‘si inizia a fare sul serio’ e al termine della quale i ‘Potterhead’ non potranno che domandarsi, ancora più affamati, quando uscirà il prossimo film.

Condividi l’articolo:

Guarda anche:

14 Nov 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»