Alberto Angela racconta il rastrellamento del ghetto di Roma: successo per “Ulisse”

ROMA – Record di ascolti e successo sui social per “Ulisse – Il Piacere della scoperta” condotto da Alberto Angela. La puntata di ieri che ha raccontato il rastrellamento del ghetto di Roma e l’orrore della Shoah ha registrato uno share del 18,6%, tenendo incollati allo schermo 3,6 milioni di spettatori, e ed è stata in testa ai trending topic italiani.

Insieme ad Alberto Angela il pubblico ha ripercorso il lungo viaggio compiuto dalle donne,  i bambini e gli uomini ebrei che il 16 ottobre 1943 furono catturati a Roma dalle SS e portati in treno ad Auschwitz e in altri campi di sterminio. All’interno del racconto le testimonianze di alcuni abitanti del quartiere ebraico di Roma, allora bambini, scampati alla razzia del sabato nero per una pura fatalità o grazie alla solidarietà di cittadini non ebrei. Tra le voci di chi visse quegli attimi terribili, anche quelle della senatrice a vita Liliana Segre e Sami Modiano, catturato in Grecia.

DUREGHELLO: GRAZIE ANGELA, PORTARE SUO LAVORO NELLE SCUOLE

“Voglio ringraziare @albertoangela e @RaiUno per la puntata di Ulisse. Tante lacrime e commozione, ma abbiamo bisogno di questa memoria per non dimenticare. Una proposta al Ministro @bussetti_marco: portiamo questo straordinario lavoro nelle scuole”. Cosi’ la presidente della comunita’ ebraica di Roma, Ruth Dureghello, commenta su Twitter la trasmissione andata in onda su Rai 1.

BUSSETTI: COMPLIMENTI AD ANGELA, RACCOLGO APPELLO DI DUREGHELLO

“Complimenti ad @albertoangela per la puntata di ieri di Ulisse che ci ricorda l’importanza della memoria e dei percorsi di didattica della Shoah. Raccolgo l’appello di @dureghello, possibile grazie all’autonomia scolastica”. Così il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti risponde su Twitter alla presidente della comunita’ ebraica di Roma.

FURLAN: STRAORDINARIA PUNTATA DI ULISSE, ODIO VA SEMPRE COMBATTUTO

“Straordinaria puntata di Ulisse ieri sera. Questo è il ruolo intelligente ed educativo della Rai e del servizio pubblico. @CislNazionale è con Alberto Angela: ricordare il passato significa creare anticorpi affinché non accada mai più. Razzismo ed odio vanno sempre combattuti”, scrive su Twitter la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

14 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»