Marino, ultimo atto: per il Giubileo pedonalizzazione totale ai Fori imperiali

ROMA  –  L’ultimo atto di Marino sindaco sarà una delibera di giunta che porterà alla pedonalizzazione integrale di via dei Fori imperiali. È quanto fanno sapere questo pomeriggio fonti del Campidoglio. Il chirurgo Dem vuole lasciare un’eredità pesante: il completamento del disegno di chiusura al traffico pubblico e privato di via dei Fori Imperiali, che entro il Giubileo diventerà una strada “integralmente pedonalizzata, senza né taxi né autobus“. “Ci stiamo lavorando da tempo, queste cose non si improvvisano- spiegano dal Campodoglio- l’Agenzia della mobilità ha già studiato da tempo soluzioni alternative che tra l’altro già sono state utilizzate per alcuni periodi limitati come per il Natale di Roma e altre festività. Il sindaco è al lavoro per chiudere la partita entro due settimane per rendere operativo tutto in vista del Giubileo. Era un impegno preso in campagna elettorale e vogliamo mantenere la promessa”. Tramontata, invece, la possibilità di un tram: sulla posa dei binari tra il Foro romano e quello imperiale è arrivato il veto della commissione Fori.

Roma_Fori

 

RITORNA IL TRAM 1 – Con una spesa di 100.000 euro entro il Giubileo tornerà il tram tra Piramide, attuale capolinea della linea 3, e la stazione Trastevere. È quanto fanno sapere fonti del Campidoglio. L’opera rientra nel piano di manutenzione della rete tranviaria annunciata ieri sera dal vicesindaco che prevede una spesa di circa 3 milioni per il rinnovo della rete, dei mezzi e delle rotaie, in vista del Giubileo. Il ritorno del tram in quel tratto di rete era una delle promesse della campagna elettorale di Marino. Il servizio tra Piramide e Trastevere era stato interrotto insieme al resto della linea 3, tra Piramide e Valle Giulia, durante l’amministrazione Alemanno. Poi l’ex sindaco ripristinò la linea attestando il capolinea proprio a piazzale Ostiense, a ridosso della piramide Cestia. Con soli 100.000 euro ora saranno ripristinate le nuove banchine, la cui assenza, soprattutto nel tratto di Porta Portese, era stata causa principale del mancato ritorno della linea.

Oggi tutto è pronto per il ritorno del tram sui binari, mai rimossi in questi anni di assenza del servizio. Ma secondo le ultime indicazioni di Agenzia della mobilità il nuovo tratto di linea, il cui troncone principale correrà su via Marmorata, non rappresenterà il naturale prolungamento della linea 3 bensì la nascita della nuova linea 1 Trastevere-Piramide. In questo modo a piazzale Ostiense si creerà un nodo di scambio tra la stazione Ostiense, la Roma-Lido, il tram 3 e la nuova linea 1.

14 Ott 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»