AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE campania

Napoli Film Festival, il volto dell’Europa in 6 pellicole

ROMA – Sei film per raccontare l’Europa di oggi. Sono questi i lavori che si contenderanno il Vesuvio Awards nell’edizione numero XVII.Napoli_Film_Festival

La competizione – ospitata dall’Istituto Francese – proporrà “Blue Lips”, un film corale, girato da sei registi provenienti da varie parti del mondo e che raccontano sei coppie che si incrociano durante la grande festa dei tori di Pamplona.

Napoli_Film_Festival

Dall’Austria arriva la storia di due giovani smarriti che si danno appuntamento in rete per un gesto definitivo di ribellione sullo sfondo di una natura stupenda (La vita ci appartiene di Alex K. Lee). Dalla Russia invece una storia di corruzione e di cecità del potere e dei singoli (Il pazzo di Yuri Bykov). Matterhorm di Diederik Ebbinge è, invece, l’opera proveniente dall’Olanda: un lavor sulla difficoltà di essere accettati nelle piccole comunità quando non vengono compresi i propri gesti. Dal Belgio una vicenda giudiziaria estremamente coinvolgente (Il verdetto di Jan Verheyen) e infine dalla Spagna un film on the road, protagoniste due madri che si contendono l’affetto di una figlia (Marsiglia di Belen Macias).

“Portiamo in concorso pellicole come sempre inedite, che ci raccontano l’universo variegato di un’umanità a disagio nel mondo contemporaneo, film che sono un modo per conoscere meglio gli altri, ma anche noi stessi”. Così Mario Violini, direttore del Festival.

Il Napoli Film Festival sarà ospitato dal 28 settembre al 4 ottobre in quattro sedi cittadine: il cinema Metropolitan, L’Istituto Francese, il PAN e il l’Istituto Cervantes. Le altre sezioni del festival sono SchermoNapoli Doc, Corti e Scuole. Con il concorso FOTOgrammi si celebrerà il centenario della nascita del maestro del cinema italiano Mario Monicelli. Altre informazioni sono sul sito www.napolifilmfestival.com, sulla pagina Facebook Napoli Film Festival e gli altri canali social del festival.

14 settembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram