Lombardia

A Milano anziani e profughi insieme per il pranzo di Ferragosto

pranzo di ferragosto_BRUZZANO

MILANO – Anziani e profughi insieme per il pranzo di Ferragosto. Volontari e operatori della c e della parrocchia Beata Vergine Assunta di Bruzzano quest’anno mettono intorno allo stesso tavolo, per un momento di festa e convivialita’, generazioni e mondi diversi e distanti. Da una quindicina di giorni la parrocchia di Bruzzano sta ospitando circa 90 profughi in collaborazione con la Casa della Carita’.

Quest’ultima, inoltre, segue gia’ da anni un gruppo di anziani, per i quali ha anche previsto per tutta l’estate una serie di iniziative. “Ci e’ sembrato allora bello che anziani e profughi potessero conoscersi”, spiegano alla Casa della Carita’.

LE ALTRE INIZIATIVE

Come e’ facile immaginare, in agosto a Milano sono tante le realta’ del terzo settore e del volontariato che non chiudono per ferie. E cosi’ sono diverse quelle che per il 15 agosto organizzano un pranzo aperto a anziani o a senza dimora o comunque a chi quel giorno rischia di rimanere solo: tra queste ricordiamo il Refettorio Ambrosiano e l’Opera Cardinal Colombo.

Rimangono aperte per tutto agosto anche le mense dell’Opera San Francesco e della Fondazione Fratelli di San Francesco e la distribuzione di pacchi di vivere da parte del Pane Quotidiano.

Particolare e’ poi l’iniziativa dei City Angels, che organizzano un “Ferragosto solidale e vegetariano” in ricordo dello stilista Elio Fiorucci. Sara’ un pranzo insieme a migranti e senzatetto.

“C’e’ paura nei confronti degli immigrati; per questo invitiamo i cittadini a venire a conoscerli, a mangiare con loro” dice Mario Furlan, fondatore dei City Angels. Chi vuole esserci deve prenotarsi attraverso la pagina facebook dell’Associazione dei City Angels. “Ciascuno porti qualcosa di vegetariano da mangiare, oppure qualcosa da bere (ma niente alcolici) -aggiunge Furlan-. Per l’occasione intitoleremo il nostro centro d’accoglienza allo stilista scomparso Elio Fiorucci. Elio ideo’ il logo dei City Angels, ci disegno’ le divise ed era vegetariano; sara’ un bel modo per ricordarlo”. Interverranno sia il sindaco di Milano Beppe Sala che l’assessore ai Servizi sociali Pierfrancesco Majorino.

Fonte: Redattore Sociale

LEGGI ANCHE

Capalbio, Salvini: “Sinistra radical chic non vuole i migranti tra i vip”

14 agosto 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»