Siria, l'Onu accusa i raid Usa: "A Raqqa è strage di civili" - DIRE.it

Mondo

Siria, l’Onu accusa i raid Usa: “A Raqqa è strage di civili”


ROMA – “Perdite enormi di vite umane” a causa dei bombardamenti della coalizione internazionale su Raqqa, la roccaforte siriana del gruppo Stato islamico: a lanciare l’allarme sono stati oggi esperti delle Nazioni Unite chiamati a indagare su possibili crimini di guerra.

I raid sono condotti da caccia dell’alleanza a guida statunitense che sta sostenendo l’avanzata delle Forze democratiche siriane, milizie a maggioranza curda ma composte anche da combattenti arabi.

Secondo stime dell’Onu, l’offensiva di Raqqa ha già costretto circa 160mila civili a fuggire dalle proprie case.

LEGGI ANCHE: Siria, coalizione Usa fa strage di civili: 225 in un mese, 44 bambini e 36 donne

LEGGI ANCHE: Siria, al via la battaglia per Raqqa: milizie arabo-curde entrano nella capitale dell’Isis

14 giugno 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»