Lazio

Franceschini dice no al ticket per Fontana di Trevi, ma “serve regolazione degli accessi”

ROMA  – Come si fa a difendere le fontane di Roma dall’orda dei turisti? Franceschini pensa a un sistema intelligente per regolare gli accessi a Fontana di Trevi. La sindaca Virginia Raggi ha invece emanato un’ordinanza sulla tutela delle fontane della Capitale, ma il comandante dei Vigili dice: “Noi non ce la facciamo, da soli, a fare i controlli”.

FRANCESCHINI: NO TICKET MA REGOLARE ACCESSO TURISTI

“Non si puo’ immaginare ne’ di respingere il turismo, ne’ di fare pagare un ticket d’ingresso, perché le città sono aperte e non si possono far pagare gli ingressi alle piazze. Contemporaneamente, però, e’ possibile immaginare con le nuove tecnologie meccanismi che regolino gli accessi. A pochi metri da qui c’e’ il problema di Fontana di Trevi dove non si passa piu’. Questi luoghi non possono contenere un numero infinito di persone, arriva il momento in cui e’ necessario evitare un sovraffollamento ingestibile. La strategia di fondo risolve questi problemi, ma nell’immediato si possono immaginare regolatori di accessi”. A dirlo, il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, durante il suo intervento al convegno ‘Turismo sostenibile, la via italiana’, in corso alla Galleria nazionale d’arte moderna.

“Forse e’ brutto- aggiunge- ma i numeri esponenziali di crescita del turismo ci impongono di affrontare e gestire in modo intelligente questo tema. E lo faremo con le amministrazioni comunali. Non si tratta di rallentare il turismo, ma il tema e’ continuare a crescere in modo intelligente”.

PORTA (VIGILI): VIGILANZA FONTANE? NON CE LA FACCIAMO

“Avrei una richiesta specifica da fare: la sindaca ha emanato un’ordinanza sulla tutela delle fontane. Noi, con le nostre forze, non ce la facciamo e per questo abbiamo chiesto aiuto ad alcune associazioni di volontariato di ex poliziotti e carabinieri”., spiega il comandante della Polizia locale di Roma Capitale, Diego Porta, nel corso dei lavori della commissione Bilancio del Comune di Roma

“Da un fondo di riserva- ha aggiunto- sono stati accantonati 25.000 euro. Chiedo che questa cosa venga fatta in fretta in modo da assicurare una vigilanza maggiore, specie a fontana di Trevi. Ma l’ordinanza contiene 37 fontane, serve quindi un avviso pubblico per una vigilanza seria”.

Gli uffici presenti alla riunione hanno risposto che “i 25.000 euro accantonati sono previsti nella prossima variazione di bilancio”.

14 giugno 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»