Migranti. Alfano: "I soldi per i rimpatri sono ben spesi" - DIRE.it

Politica

Migranti. Alfano: “I soldi per i rimpatri sono ben spesi”

A. Alfano

A. Alfano

ROMA – “L’Europa vuole redistribuire 24 mila migranti in due anni, è insufficiente. Dobbiamo ottenere di più e subito. Quello che vogliamo è un meccanismo automatico: i migranti che varcano la frontiera italiana varcano la frontiera europea, quindi vanno distribuiti equamente in tutta Europa“. Lo dice il ministro dell’Interno Angelino Alfano, ospite di Sky Tg24. “La comunità internazionale ha bombardato la Libia? Quindi- aggiunge- o monta lì le tende e fa uno screening dei migranti o non può scaricare su di noi tutto”.

Alfano annuncia che martedì in Lussemburgo parteciperà a un vertice dei ministri dell’Interno europei. Cosa dirà? “O facciamo un’equa distribuzione, o costruiamo campi profughi in Libia o facciamo una seria politica dei rimpatri. L’Europa deve firmare tutti gli accordi di rimpatrio con tutti i Paesi dell’Africa. O l’Europa fa i rimpatri o crolla uno dei pilastri dell’agenda Juncker. Tutti quelli che non hanno diritto all’asilo siamo in grado di rimpatriarli, sono soldi ben spesi, nel 2014 abbiamo fatto 16 mila rimpatri anche se nessuno ne parla”.

14 giugno 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»