Sanità

Nuovo super-laboratorio al Gemelli smaltirà il 75% degli esami del sangue

SUPER LABORATORIO GEMELLIROMA – Al Policlinico Gemelli di Roma e’ arrivato ‘Aptio Automation’, un laboratorio di analisi automatizzato lungo 36 metri, che smaltira’ il 75% di tutte le analisi del sangue eseguite nell’ospedale.

Il laboratorio – presentato oggi dal direttore generale del Gemelli, Enrico Zampedri, dal presidente e ad di Siemens Healthcare, Andrea Di Santo, e dal presidente di Siemens Healthcare Laboratory Diagnostics, Frans Walt- e’ gia’ attivo al terzo piano della Piastra polifunzionale: lavora h24 con tutte le provette dei diversi ambulatori e reparti che finiscono tutte nella ‘pancia’ del super analizzatore, muovendosi rapide per il Policlinico attraverso un sistema di posta pneumatica e una tracciatura a prova di errore. Significa che in meno di 50 secondi una provetta puo’ arrivare dal Pronto soccorso al laboratorio di analisi e dare dei risultati, a seconda degli esami, dai 5 minuti dell’emocromo ai 15 minuti delle prove di coagulazione, immediatamente visibili dopo la validazione a chi li ha richiesti.

A regime il laboratorio garantira’ risparmi per circa 1,3 milioni di euro l’anno. “Siamo davvero orgogliosi di questo laboratorio che ci pone quale prima struttura del Lazio ad averla realizzata- ha detto Zampedri- e conferma il ruolo di leader del Gemelli anche in questo settore. E’ un progetto strategico, che comporta un cambiamento di approccio di lavoro del personale e Siemens e’ un importante alleato in questo cambiamento”. Il presidente e ad di Siemens Healthcare ha spiegato che “il nostro obiettivo e’ diventare partner ideale degli operatori sanitari e in questo caso crediamo di esserci riusciti. La sfida della sanita’ oggi e’ dare servizi di eccellenza a costi inferiori e noi lo stiamo facendo”. Il presidente di Siemens Healthcare Laboratory Diagnostics, Franz Walt ha aggiunto: “Al Gemelli abbiamo installato uno dei sistemi di automazione più’ all’avanguardia del mondo per fornire a questa struttura di cui ha bisogno per prendersi cura degli abitanti di Roma e non solo”. Il responsabile dell’Unita’ di valutazione delle tecnologie e Innovazione direzione governo clinico del Gemelli, Marco Marchetti, ha concluso: “Sul piano economico ci aspettiamo una riduzione importante di costi per reagenti, una maggiore sicurezza e tracciabilita’ delle provette”.

14 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»