AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Emilia-Romagna

Porfido, più luce e più marciapiede, apre il cantiere di via Petroni

via petronii

BOLOGNA – Come annunciato dalla giunta del Comune di Bologna la scorsa settimana, partono da oggi i lavori di riqualificazione di via Petroni. Stamattina gli operai hanno allestito la “base” del cantiere in piazza Verdi ed hanno iniziato a sistemare le grate lungo portici e marciapiedi, mentre la strada appare insolitamente sgombra per effetto dei posti auto lasciati liberi. Mentre le ultime macchine percorrono la strada prima che venga effettivamente chiusa, un bel po’ di ciclisti sfida la presenza dei vigili urbani e approfitta della carreggiata semivuota per avanzare lungo via Petroni contromano: di fatto un’anticipazione di quello che accadrà dopo i lavori, con l’istituzione di un doppio senso ciclabile che consentirà alle bici di procedere (a quel punto secondo le regole) in direzione opposta rispetto a quella delle auto.

La prima fase dei lavori è in capo ad Hera, che si occuperà della sostituzione di tutte le tubature di gas e acqua, alcune delle quali in cemento amianto. Da maggio in poi, invece, partirà la riqualificazione vera e propria che prevede l’allargamento del marciapiede, la sostituzione dell’asfalto con cubetti di porfido, l’eliminazione dei parcheggi su uno dei due lati della via (che consentirà il doppio senso ciclabile) ed un potenziamento dell’illuminazione pubblica. L’obiettivo è concludere i lavori, appaltati con una base d’asta di 500.000 euro, ad ottobre. La riqualificazione consentirà di “cambiare volto” a via Petroni, è la promessa fatta dalla Giunta guidata da Virginio Merola.

di Maurizio Papa, giornalista professionista

14 marzo 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988