TG-Politico

Renzi ai commercianti: No al governo dello spread; Di Maio al contrattacco: I partiti si pappano tutto

RENZI AI COMMERCIANTI: NO AL GOVERNO DELLO SPREAD

Matteo Renzi parla ai commercianti: “Siamo a un bivio. O scegliete noi o il governo dello spread”, dice il leader del Pd partecipando a un confronto organizzato da Confcommercio. Renzi osserva che a lui e’ toccato realizzare le promesse fatte da Berlusconi. Cosi’ e’ stato sul milione di posti di lavoro, cosi’ anche sulle infrastrutture. Il segretario del Pd incalza anche i Cinque Stelle: “non riescono a controllare i loro rimborsi, e vogliono governare i conti del Paese. Roba da pazzi”.

DI MAIO AL CONTRATTACCO: I PARTITI SI PAPPANO TUTTO

Rimborsopoli, arriva la replica del Movimento Cinque Stelle. Luigi Di Maio conferma il pugno di ferro contro gli esponenti che non hanno versato il dovuto al fondo per il microcredito. E invita gli altri partiti a seguire l’esempio dei Cinque Stelle. “Noi abbiamo restituito 23 milioni e 468 mila euro”, dice. “I partiti hanno restituito zero, si sono pappati tutto”.

BERLUSCONI: IO USATO SICURO, CON ME SI VINCE

Il centrodestra e’ al 39-40 per cento. Lo assicura Silvio Berlusconi che si dice certo della vittoria alle elezioni della sua coalizione. Incontrando la Coldiretti Berlusconi promette “un piano Marshall per la Sicilia e la realizzazione del Ponte sullo stretto”. Di se’ Berlusconi dice: “Sono invecchiato come il buon vino, sono un usato sicuro”.

14 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»