L’escort trans Efe Bal: “A San Valentino lavoro moltissimo, tra i miei clienti anche preti”

ROMA – La nota escort trans turca Efe Bal è intervenuta questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano per parlare di San Valentino. “Tra poco arriverà un cliente. San Valentino è come Natale, è un giorno particolare- ha dichiarato-. Chi ha una fidanzata va a festeggiare, chi non ce l’ha impazzisce e bussa alla nostra porta. A San Valentino lavoro più del solito. I giorni affettivi lavoriamo tantissimo. Almeno io lavoro molto. Anche con le coppie. Gli uomini hanno una immaginazione infinita, sognano sempre di fare qualcosa di diverso e particolare per andare avanti. A volte vengono marito e moglie, coppie sposate da 30 anni. L’ultima che mi è capitata ha fatto una cosa strana, lei ha fotografato lui mentre io facevo l’amore con lui in modo attivo. Altre richieste particolari? Non mi ricordo, il cliente che sta venendo ora vuole fare sesso orale senza preservativo. A me capitano talmente tante persone strane che alla fine non ci faccio neanche più caso. Magari una cosa che per gli altri è particolare, per me è normale”.

Efe Bal è una fan di Salvini

“Ho rinnovato oggi la mia scheda elettorale, voterò sicuramente per Salvini. Ero innamorata di Berlusconi, ma ormai è troppo in là con gli anni. Berlusconi è incandidabile, promette talmente tante cose che ormai fa ridere. Anche se dobbiamo sempre parlare bene di lui, dà da mangiare ogni mese a più di 100.000 famiglie. E’ un grande uomo, sarà sempre un mito.  Nessun politico dà lo stipendio a centomila famiglie come lui. Io candidata con la Lega? Tutti mi vedono come una prostituta. Non ho mai avuto uno scandalo nella mia vita, ho una mia dignità, il mio lavoro è la prostituzione, i miei clienti sono i miei clienti. Io mi vedo una persona molto normale e molto conosciuta, vorrei fare un cambio epocale in Italia, cioè regolarizzare la prostituzione. Voglio i miei diritti, voglio poter pagare le tasse. Eppure non vedo un avvicinamento di nessun partito, a parte quello di Salvini. E’ per questo che voterò per lui. E ha ragione a non volere la Tuchia in Europa: un Paese con 60 milioni di musulmani non può entrare in Europa. Ammiro molto Salvini. E’ l’unico. Dicono che è razzista e fascista, ma ovunque, quando mi vede, non ha paura di farsi una foto con me. Anzi si alza e viene a farsi la foto. Ha una grande umiltà. Probabilmente sono l’unica trans in Italia a votare per Salvini. Ne vado fiera”.

Efe Bal sui suoi clienti

“Ho avuto clienti di ogni tipo, anche sacerdoti“.

Infine sull’amore

“Al giorno d’oggi è impossibile innamorarsi. Il mondo va verso un futuro brutto e cattivo. Innamorarsi è un lusso, un sogno. Sono single da anni, nonostante sia carina e conosciuta. Probabilmente se mai dovessi innamorarmi ancora sarà di nuovo di una donna. Le donne sono più affettuose, più carine. L’uomo è troppo porco. Quando ha tinder, badoo, Facebook e queste cose qui è pericoloso. Vorrei innamorarmi di una bellissima donna. Che mi ami davvero”.

Sui film porno

Ho fatto tutto gratuitamente, senza chiedere soldi. Non ho rilasciato le liberatorie per trasmetterli. Tutte le volte che ho guardato un porno ho capito che era una cosa finta. I cazzi diventano duri grazie a una puntura, le donne mettono pomate per prendere più membri possibili. Non c’è nulla di reale”.
14 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»