San Valentino? Da Bologna a Trieste, ecco le città dove le coppie litigano di più

Costume e Società

San Valentino? Da Bologna a Trieste, ecco le città dove le coppie litigano di più

ROMA – L’amore non è bello se non è ‘litigarello’. Ed è proprio il caso di dirlo, oggi più che mai. Gli innamorati, si sa, litigano eccome, e questo succede in tutta Italia. Basta pensare che le discussioni di coppia sono in media nove a settimana. Parola di Huawei, che in occasione di San Valentino ha deciso di indagare sulle coppie italiane e sui loro più frequenti litigi.

A causare una media di nove discussioni a settimana sono principalmente le cattive abitudini (28%), la situazione finanziaria (26%) ma anche il fatto di non essere rintracciabili (15%). Ma c’è anche chi litiga per colpa di un ritardo, o perchè non si trova un accordo su cosa guardare in televisione. E ci sono città in cui si litiga due volte al mese anche per una foto messa su Facebook in cui uno dei due non pensa di essere ‘venuto bene’.

Un aiuto dai promemoria

Il 30,3% delle coppie italiane ritiene che le discussioni relative alla dimenticanza di eventi importanti come compleanni e anniversari (incluso San Valentino), potranno essere ridotte con l’aiuto di notifiche e promemoria.

Ma gli italiani sono un popolo vanitoso e non stupisce sapere che il 16,8% degli intervistati pensi che si possa ridurre il numero di litigi per foto che non valorizzano il partner postate sui social network. In media si litiga per questo motivo circa due volte al mese.

I numeri delle discussioni ‘mensili’ 

Le città in cui si litiga di più (discussioni mensili): 

Trieste (67,56)

Firenze (55,85)

Palermo (42,77)

Milano (42,11)

Reggio Calabria (40,06)

Roma (39,03)

Napoli (38,37)

Bari (37,86)

Cagliari (37,09)

Bologna (32,33)

Perchè si litiga

I motivi per cui le coppie italiane litigano maggiormente (media di discussioni mensili): 

Cattive abitudini (4,8)

Le finanze (3,82)

Famiglia e genitori (3,65)

Faccende domestiche (3,62)

Dimenticare gli impegni presi (3,13)

I suoceri (2,85)

Arrivare in ritardo ad incontri programmati (2,76)

Non essere rintracciabile a causa della batteria scarica (2,55)

Decidere cosa guardare in tv (2,21)

Dimenticare eventi importanti come compleanni, anniversari e San Valentino (2,11)

14 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»