Tg Sanità, edizione del 14 gennaio 2019

Si parla di: Svolta sui vaccini, Grillo firma ‘patto per la scienza’; Brusaferro nuovo presidente dell’Iss, “scelta d’ indipendenza”

SVOLTA SUI VACCINI, GRILLO FIRMA ‘PATTO PER LA SCIENZA’

Beppe Grillo e Matteo Renzi hanno firmato un patto trasversale per difendere la scienza dalle divulgazioni di ciarlatani e pseudoscienziati. A promuoverlo è il virologo Roberto Burioni. Che sul suo sito scrive: “Oggi è successa una cosa molto importante: Beppe Grillo e Matteo Renzi hanno sottoscritto (insieme a molti altri), un patto a difesa della scienza. Perché ci si può dividere su tutto, ma una base comune deve esserci. La scienza deve fare parte di questa base. Perché non ascoltare la scienza significa non solo oscurantismo e superstizione, ma anche dolore, sofferenza e morte di esseri umani”. Una svolta soprattutto per il M5s, dove esiste una componente no-vax, che si e’ fatta sentire anche nella scorsa campagna elettorale. infatti l’adesione di Grillo ha scatenato la rabbia degli anti-vaccinisti pentastellati. Che insultano il fondatore del Movimento sulla sua pagina Facebook: “Traditore”.

BRUSAFERRO NUOVO PRESIDENTE DELL’ISS, “SCELTA D’ INDIPENDENZA”

Dopo le dimissioni di Walter Ricciardi, l’1 gennaio scorso, l’Istituto superiore di sanita’ ha un nuovo commissario. È Silvio Brusaferro,ordinario di Igiene e Medicina Preventiva dell’Universita’ degli Studi di Udine, che entro due settimane sarà al timone di comando. “Come è accaduto mesi fa con AIFA, la scelta di Brusaferro- ha dichiarato il ministro della Salute Giulia Grillo- è stata una decisione all’insegna di competenza e indipendenza”.

FNOMCEO: PROROGARE GRADUATORIE BORSE DI STUDIO MEDICINA

Arriva da Filippo Anelli, presidente della Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri), la richiesta al ministro della Salute Giulia Grillo di spostare al 31 dicembre 2019 la scadenza per l’ampliamento della graduatoria del corso di formazione specifica in medicina generale. “Il rischio- ha sottolineato Anelli- è quello di un’emorragia di borse per la Medicina Generale, vinte da giovani medici e poi subito abbandonate per un posto in una scuola di specializzazione”. Il presidente della Fnomceo ha ricordato infatti che “a luglio 2019 sarà espletato il concorso per le Scuole di specializzazione” e “i 60 giorni ad oggi previsti non sarebbero sufficienti per poter rimpiazzare i medici rinunciatari al corso di formazione in medicina generale” procurando problemi sul territorio per l’assistenza ai cittadini.

AMIANTO, RISCHI SUL LAVORO E MORTI. LA DENUNCIA DI AEA

Mario Giovanni Perin, ex operaio dell’Ogr di Bologna, e’ l’ennesima morte italiana dovuta all’amianto. E’ su una macabra lista di decessi che l’Associazione esposti amianto ha lanciato un appello per “forme di lotta nuove e piu’ efficaci” ed è il presidente, Vito Totire, a denunciare lo scarso interesse della politica e la delusione dei familiari delle vittime “per il mancato accoglimento nella legge di bilancio degli emendamenti sulle indennita’ ‘assistenzali”. Ma non è tutto. A mancare ancora oggi è “una mappatura dei lavori esposti, un’indagine epidemiologica per malattie che sono ormai riconosciute come connesse, ma non tabellate, come Lnh, tumori del rene, tumori gastroenterici e infine il costo da pagare per la bonifica per intero delle ferrovie”.

GRILLO: NESSUN DOSSIER SU MEMBRI CONSIGLIO SUPERIORE, BANALI APPUNTI

Nessun “dossieraggio” o “schedatura” ma solo “un file banalissimo che conteneva le informazioni che sono pubbliche e che peraltro dovrebbero essere note e conoscibili da chiunque”. Lo ha detto il ministro della Salute Giulia Grillo rispondendo alle accuse di aver ‘schedato’ e poi ‘epurato’ i componenti uscenti del Consiglio superiore di Sanità.

STUDIO DEL S. ANNA PISA SU SCOMPENSO CARDIACO: COME PREDIRLO

E’ stato pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology un importante studio sullo scompenso cardiaco della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. La ricerca scientifica ha dimostrato che il dosaggio di tre biomarcatori ha un valore predittivo per misurare la probabilità di incorrere in uno scompenso cardiaco, fino a 10 volte in più quando la concentrazione di tutti e tre i valori aumenta. Una previsione che stabilisce anche un rischio aumentato di morte: fino a 7 volte maggiore per chi ha nel sangue questa presenza concomitante di recettori e ormoni cardiaci.

NEONATI MORTI A BRESCIA, INCHIESTA REGIONE LOMBARDIA

“L’Agenzia di tutela della salute (Ats) di Brescia ha avviato, su mandato della Direzione generale Welfare della Regione Lombardia, una commissione d’inchiesta costituita per accertare cause e responsabilita’ sui decessi avvenuti presso la Terapia intensiva neonatale degli Spedali Civili di Brescia”. Lo ha annunciato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. “Gli esperti coinvolti- ha sottolineato l’assessore- concluderanno i lavori entro 30 giorni”.

Guarda anche:

14 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»