AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE giovani

On line il bando per il XXIV anniversario delle stragi di Capaci e Via D’Amelio

Il-silenzio-è-mafiaROMA – Riflettere sull’importanza delle stragi di Capaci e di via d’Amelio affinche’ non venga reso vano il lascito di quei cittadini che hanno profuso il loro impegno nella lotta contro le organizzazioni criminali. E’ questo l’invito agli studenti italiani lanciato da Fondazione Giovanni e Francesca Falcone e Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca che hanno indetto un bando di concorso nazionale per la partecipazione alle celebrazioni del 23 Maggio 2016.

“Diamo forza al nostro impegno. Partecipazione attiva per lottare contro le mafie” il titolo del concorso per il XXIV anniversario delle stragi di Capaci e di via d’Amelio, che pone l’accento sul lavoro e l’impegno costante dei docenti e delle Istituzioni nel tramandare le storie e i fatti dei tragici avvenimenti a coloro che non erano nati quel 23 maggio del 1992. Il percorso di quest’anno ha come obiettivo quello di invitare i giovani a riflettere sulla capacita’ che hanno di incidere positivamente nella societa’, se assumono un ruolo da protagonisti nella cittadinanza attiva. I partecipanti, al termine di un percorso di approfondimento sui temi della legalita’ e della cittadinanza attiva, dovranno produrre un elaborato che metta in risalto il lascito culturale di quanto tragicamente accaduto vent’anni fa come valore per il presente e per il futuro.

Tra tutti gli elaborati pervenuti, la Commissione scegliera’, le migliori tre opere per ogni ordine di scuola e la premiazione si terra’ il 23 maggio 2016, durante la cerimonia presso l’Aula Bunker del carcere Ucciardone di Palermo. Il testo completo del bando sara’ scaricabile dal sito della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone: www.fondazionefalcone.it

14 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988