Nessuna riduzione per il Reddito di Cittadinanza: le misure in un decreto ‘ad hoc’

Il decreto ad hoc per il reddito di cittadinanza e Quota 100 era già stato ventilato dal governo prima della sessione di bilancio ed era stata fatta filtrare la possibilità di un Consiglio dei ministri a Natale.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Nessuna variazione sul reddito di cittadinanza: nè della platea, nè delle cifre. La platea ad averne diritto resta sopra i 5 milioni di individui”. Lo riferiscono fonti di Palazzo Chigi.

Secondo quanto riferito, le misure relative al reddito di cittadinanza arriveranno in un decreto ad hoc e non finiranno nella manovra in discussione al Senato.

Nella legge di Bilancio verrà corretto solo il fondo destinato a finanziare il sussidio per il reinserimento al lavoro, inizialmente stimato in 9 miliardi. Si tratterà di “un aggiustamento tecnico-statistico”, spiegano le stesse fonti.

Il decreto ad hoc per il reddito di cittadinanza e Quota 100 era già stato ventilato dal governo prima della sessione di bilancio ed era stata fatta filtrare la possibilità di un Consiglio dei ministri a Natale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

13 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»