Scandalo nel ciclismo, Froome positivo al doping nella Vuelta 2017

ROMA – Chris Froome è stato trovato positivo al doping nell’ultima edizione della Vuelta.

E’ considerato il più grande campione del ciclismo di oggi e aveva stupito tutti centrando, nel 2017,  la storica accoppiata di vittorie, trionfando al Tour de France e alla Vuelta, appunto.

Froome è nato in Kenya nel 1985 ed ha cittadinanza britannica. Gareggia per il team Sky.

L’unione ciclistica internazionale (Uci) ha divulgato un comunicato  in cui spiega che la sostanza a cui Froome è stato trovato positivo è il Salbutamol, rilevato in un campione prelevato il 7 settembre 2017.

L’Uci specifica che per sostanze come il  Salbutamol non è prevista la sospensione obbligatoria del ciclista.

 

13 dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»