Lombardia

La Regione lancia una app per convincere a vaccinare i bimbi

app_smartphoneMILANO – Una lettera alle famiglie, un sito, ma soprattutto un’app che aiuti i genitori a informarsi sui vaccini, tenendo anche un’agenda di tutti gli appuntamenti presi e da prendere a seconda dell’età dei bimbi.

“Invierò personalmente una lettera a tutte le famiglie che verranno contattate da Regione Lombardia per le scadenze vaccinali, in cui spieghero’ l’importanza di informarsi bene sull’argomento vaccini”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, questa mattina, a Palazzo Lombardia, nel corso della conferenza stampa di presentazione della campagna di informazione e sensibilizzazione che prende il via oggi.

“Abbiamo realizzato una campagna di informazione e sensibilizzazione denominata ‘Vaccini. Informarsi bene non fa male’, perché vogliamo diventare ancora di più un punto di riferimento per la salute e per la corretta informazione sul tema. Vogliamo essere garanti per i cittadini lombardi di un’informazione affidabile su questo tema delicato”, ha specificato Gallera. Il primo obiettivo è convincere gli indecisi, e “accompagnarli gradualmente, attraverso strumenti di condivisione, verso una nuova opinione”.

Per quanto riguarda gli strumenti di condivisione, quelli utilizzati dalla Regione sono vari, come variegata è l’utenza di riferimento: “Abbiamo creato una piattaforma di dialogo con i cittadini soprattutto mirata a un target preciso- continua l’assessore- genitori e futuri genitori indecisi, genitori e futuri genitori favorevoli alla vaccinazione, pediatri”.

Una novità è appunto quella del portale Wikivaccini.com, un contenitore che raccoglie, come dice Gallera, “risposte degli esperti alle domande e ai dubbi piu’ frequenti sui vaccini dando informazioni approfondite e autorevoli sul tema”, ma soprattutto “una community dove si ha accesso a filmati e contenuti super partes sui vaccini, Faq e linee guida su come valutare l’attendibilità delle fonti di informazione”.

Per rispondere a un bisogno di maggiore informazione è stata realizzata anche l’app per smartphone ‘Wikivaccini’. Attualmente e’ ancora in sviluppo, ma entro i prossimi giorni sara’ a disposizione una versione ‘coming soon’ che sara’ scaricabile da Googleplay (app store di android) dove vengono spiegate le funzionalita’ dell’app: “Con l’applicazione si avra’ accesso al calendario vaccinale per il proprio figlio e inserendo la sua data di nascita si potrà aggiornare nel calendario del proprio smartphone gli appuntamenti vaccinali”, spiega Gallera, che un conclusione accenna ad un altro progetto: “Abbiamo realizzato- così l’assessore- anche un video (si puo’ scaricare da qui), un volantino e una locandina informativi, che verranno distribuite nelle Ats, nei Centri nascita e negli studi dei pediatri di tutta la Lombardia”, e “realizzeremo gli Stati generali dei vaccini”, durante i quali “inviteremo i pediatri ad essere al centro e parte attiva di questa campagna di informazione delle famiglie”.

LEGGI ANCHE

Vaccini obbligatori per iscriversi al nido, in Emilia Romagna è legge

13 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»