Tim, il cda silura Genish: Conti, Sabelli e Gubitosi in pole

Praticamente messo alla porta, ma lui, Amos Genish, fino a qualche ora fa amministratore delegato di Tim, non c'era.

Condividi l’articolo:

ROMA – Praticamente messo alla porta, ma lui, Amos Genish, fino a qualche ora fa amministratore delegato di Tim, non c’era. Risulta in viaggio tra Corea e Cina.

LEGGI ANCHE: Tim, revocate a maggioranza le deleghe all’ad Amos Genish

Per quanto riguarda le indiscrezioni che circolano dentro le mura Tim, queste si concentrano su tre possibiità: che domenica 18 novembre, quando si riunirà il nuovo cda, questo nomini Fulvio Conti, attuale presidente di Telecom Italia, nuovo amministratore delegato. L’incarico, in questo caso, sarebbe quello di creare una nuova ‘direzione collegiale’ guidata da un direttore generale. Sarebbero nomine interne, veloci e senza ricadute politiche.

Come seconda possibilità si parla di Rocco Sabelli, nel 2008 amministratore delegato di Alitalia, che in questo passaggio sarebbe sponsorizzato, queste le indiscrezioni dentro Tim, dal ministro vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio.

Come terza ipotesi, il nome che circola dentro Tim è quello di Luigi Gubitosi, che ha svolto un buon lavoro come direttore generale della Rai ed oggi è tra i commissari di Alitalia.

Leggi anche:

13 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»