Nel week-end torna BirrainBo: 100 birre da assaggiare tra sculture e giardini, a Cà la Ghironda - DIRE.it

Emilia Romagna

Nel week-end torna BirrainBo: 100 birre da assaggiare tra sculture e giardini, a Cà la Ghironda

birraQuattro giorni per assaggiare tante birre artigianali ammirando a opere d’arte, con la possibilità di assaggiare piatti classici o street food, far divertire i bambini con animazioni di vario genere, e anche di tornare in città con una navetta. E’ il programma di BirraInBo, seconda edizione del beer festival bolognese, che si svolge da giovedì a domenica nell’area museale Ca’ la Ghironda, a Ponte Ronca di Zola Predosa. Organizzata da Confesercenti Bologna, la manifestazione sarà la vetrina per oltre 100 birre nazionali ed estere che potranno essere degustate tra le opere d’arte moderna del museo.

La formula della seconda edizione di “BirraInBo” prevede la presenza di 14 birrerie bolognesi che presenteranno le loro migliori birre artigianali e di qualità. Non mancherà il lato enogastronomico della festa, con i piatti offerti dal Ristorante Giocondo di Ca’ la Ghironda o lo street food (patatine, hamburger, pastrani, pizza, fritti misti), realizzato da locali ben conosciuti negli appuntamenti dedicati alla birra.

“Confermo che l’impegno non è certo quello di organizzare l’ennesima festa della birra. Niente bevute senza limiti”, commenta Massimo Zucchini, presidente provinciale di Confesercenti Bologna. L’iniziativa punta infatti a presentare  una realtà economica e culturale, quella della produzione della birra artigianale, che si sta diffondendo in Italia e anche nella provincia di Bologna. “Sono sempre di più le birrerie che offrono prodotti di qualità e quindi ci pareva interessante valorizzare, oltre la produzione, anche l’offerta rappresentata dalle imprese presenti al festival”, aggiunge.

birrainboVittorio Spampinato, direttore artistico dell’Area Museale Ca’ la Ghironda è felice di ospitare la seconda edizione di BirraInBo “perché anche tutte le opere artigianali come la birra sono frutto dell’ingegno e quindi paragonabili anche ad un’opera d’arte”. Le birre che saranno al festival, sottolinea, “troveranno la loro giusta dimensione tra le opere d’arte contemporanea e moderna ospitate nel museo e saranno accolte da momenti di animazione e musicali proposti dai gruppi che, quotidianamente operano nella nostra realtà”. Sono tante, infatti, le iniziative in programma, rivolte a tutta la famiglia, che accompagnano le degustazioni. Ca’ la Ghironda, oltre a mettere a disposizione il suo parco con oltre 200 sculture contemporanee e il giardino botanico, ospiterà artisti del progetto Arte Natura, che realizzeranno in diretta un dipinto, lasciandosi liberamente ispirare dalla manifestazione. Sempre a cura di Ca’ la Ghironda, ci saranno momenti di animazione, spettacoli di magia e laboratori d’arte dedicati ai più piccini.

Il costo dell’ingresso giornaliero è di 6 euro a persona, inclusivi di bicchiere, tracolla e guida alle birre in degustazione da scaricare sul proprio cellulare con il QR-Code, più la libertà di visitare l’area museale di Ca’ la Ghironda e con la possibilità di fare un abbonamento per tutte e quattro le giornate al prezzo di 12 euro. Si potrà degustare anche con acquisto di gettoni da due euro ciascuno. E’ inoltre previsto un servizio di navetta da e per la stazione centrale di Bologna, al prezzo di 5 euro a corsa, con obbligo di prenotazione al numero: 051.760622. Il programma della manifestazione è sul sito: www.birrainbo.it

13 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»