Toscana

Estate ‘magra’ per gli Uffizi, ma aumentano le visite negli altri musei

uffizi firenzeFIRENZE – Un migliaio di visitatori in meno alla Galleria degli Uffizi, mentre cresce l’Accademia, con ben 16.000 biglietti in più, e salgono anche Boboli e S. Marco. Sono i numeri dei musei fiorentini nel trimestre luglio-agosto-settembre del 2015, paragonati allo stesso periodo dell’anno passato. I dati fanno emergere che, rispetto al 2014, tra i musei a pagamento, la Galleria degli Uffizi perde lo 0,18% (-1.100 visitatori). E scende anche il circuito Galleria Palatina-Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti e il Museo di Palazzo Davanzati, che chiudono con un saldo negativo rispettivamente del 3,18% (-4.678 visitatori) e del 5,04% (-665 visitatori).

La buona notizia, però, è che tutti gli altri musei aumentano. La Galleria dell’Accademia, che già aveva ottimi numeri, con una percentuale del +3,60% tocca quota +16.202 visitatori nel trimestre estivo del 2015, rispetto allo stesso periodo del 2014. Il Museo di San Marco, che oggi è parte integrante del Polo museale regionale della Toscana, registra un incremento del 14,93%, cioè 5.403 visitatori in più. Bene anche il circuito Boboli-Argenti-Costume di Palazzo Pitti con un 4,94% in più, tradotto in una crescita di 13.435 visitatori, così come le Cappelle Medicee, che vedono un +1,27% (+1.192 visitatori) e il Museo Nazionale del Bargello, con +0,43% (+292 visitatori). Tra i musei a ingresso gratuito, il boom arriva al Chiostro dello Scalzo, con un salto del 111,62%, ma soprattutto alla Villa medicea di Poggio a Caiano, che ha fatto registrare un    +160,73%, cioè ben 22.832 visitatori. In totale, nel terzo trimestre 2015, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, i musei dell’ex-Polo Fiorentino hanno registrato 1.793.401 visitatori, ovvero 40.653 in più di un anno fa, pari al 2,32%.

13 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»