Pd, Renzi: “Basta rassegnazione, il 30 settembre saro’ in piazza”

ROMA –  “Il 30 settembre sarò ovviamente in piazza. Basta con la rassegnazione nel Pd: in piedi, al lavoro e basta polemiche interne”. Così Matteo Renzi, senatore del Pd, ospite di Radio Capital.

RENZI: PRIMA DATA CONGRESSO POI CANDIDATO, IO HO GIA’ DATO

“Quando si fa il congresso lo decide Martina. Zingaretti fara’ la sua gara e se vincera’ avra’ il nostro sostegno. Quando Martina decidera’ le date, il percorso del congresso, arriveremo e faremo le proposte perche’ ci sia un candidato o una candidata. Il mio problema non e’ parlare di Delrio o Minniti, il mio problema e’ fare opposizione a questo governo, non parlo delle polemiche interne. Ho gia’ detto che io ho gia’ dato, va bene cosi’, ho fatto per due volte il segretario”. Lo dice il senatore del Pd Matteo Renzi, ospite di Radio Capital.

VACCINI. RENZI: DA CIALTRONI RINVIARE OBBLIGO

“È una classe politica di cialtroni quella che rinvia l’obbligo vaccinale”.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

13 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»