Sanzione Ungheria, Martina: “L’Europa, ha dato un segnale chiaro a difesa dello stato di diritto”

ROMA – “La giornata di ieri e’ stata molto importante per l’Europa, ha dato un segnale chiaro a difesa dello stato di diritto. L’Ungheria si e’ sempre sottratta a ogni responsabilita’. Andava sanzionata e il Parlamento l’ha fatto in modo netto. È la prima volta che accade e per me e’ significativo. Il Partito popolare ha avuto problemi al suo interno su questo voto. Impressionante la divaricazione del Governo italiano, a proposito di credibilita’ e di stabilita’. Noi dobbiamo lavorare assieme a tutte le forze che credano in un progetto nuovo di Europa, politico e sociale. I socialisti europei devono essere al centro di questo nuovo progetto che scommette sulla sovranita’ europea per sconfiggere i sovranismi nazionali. Chi mina la forza dell’Europa da dentro in realta’ mina il terreno su cui tutti siamo poggiati“. Lo dichiara il segretario del Partito democratico Maurizio Martina ospite a Omnibus.

Ungheria, Europarlamento condanna Orban

13 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»