AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE giovani

Squadra mobile 2, al via stasera con Tirabassi e Liotti

ROMA –“Non è stata proprio presa in considerazione l’ipotesi”.
E’ Giorgio Tirabassi a mettere un punto sul ritorno di Mauro Belli, l’ispettore del X Tuscolano interpretato da Ricky Memphis in Distretto di Polizia.
Intervistato ai microfoni di diregiovani.it, l’attore, torna nei panni di Roberto Ardenzi nella seconda stagione di Squadra mobile, parla del suo personaggio e della coppia Ardenzi-Belli.

Ad alimentare le speranze del possibile ritorno di Mauro Belli in Squadra mobile 2, un acceso scambio di battute tra Ardenzi e Sabatini.
Nell’ultima puntata della prima stagione l’agente corrotto tenta di persuadere il vice questore aggiunto tirando in ballo la sorte del collega: “La verità è che tu sei un poveraccio, tanto fai la stessa fine di quel coxxxne dell’amico tuo, Mario Belli. Ma chi se lo ricorda quello?” (la conversazione al minuto 1:19:00 del video)

Squadra mobile 2 – Operazione Mafia Capitale

E’ per settembre 2017 il ritorno su Canale 5 di Squadra mobile, la serie spin-off di Distretto di Polizia prodotta da Taodue.
8 episodi che vedranno il gruppo di agenti capitanati da Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi) alle prese con la criminalità organizzata di Roma nell’”Operazione Mafia Capitale”.
Sarà la prima fiction a trattare l’inchiesta Mondo di Mezzo riguardante le infiltrazioni mafiose nel tessuto imprenditoriale, politico ed istituzionale di Roma che portò all’arresto di Massimo Carminati.

Il Cast

Giorgio Tirabassi torna a ricoprire il ruolo di Roberto Ardenzi, promosso a capo della Squadra mobile al termine della prima stagione.
Ritroveremo anche il suo ex collega Claudio Sabatini, interpretato da Daniele Liotti, riuscito ad evadere dall’ospedale e ora latitante.
Torneranno Valeria Biello, ancora nel ruolo dell’ispettrice Isabella D’Amato e Antonio Catania nei panni dell’ispettore Sandro Bitale, gravemente ferito nell’ultima puntata di Squadra mobile.

13 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988