AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

Repubblica Futura ha il logo, idee e volti nuovi

sm2SAN MARINO – Non la semplice somma aritmetica di due sigle politiche, ma un progetto nuovo e che “non nasce a caso”. I coordinatori di Ap e Upr, Nicola Renzi e Nicola Selva, affiancati da molti volti nuovi, così come da big dal calibro di Antonella Mularoni, presentano oggi alla stampa il logo di Repubblica Futura. Il nuovo simbolo, che apparirà sulla scheda elettorale del 20 novembre prossimo, ha “una matrice più moderna- sottolinea Selva- più al passo con i tempi e rivolta a chi vede una nuova fase politica per il nostro Paese”. Repubblica futura infatti “vuole essere una nuova proposta politica- spiega il coordinatore di Upr- rivolta a tutti i cittadini che credono nell’impegno politico rivolto all’interesse comune e non particolare, con le opportune competenze e in chi vuole un rinnovamento anche nei metodi”.

Renzi sottolinea il percorso fatto fino ad oggi: “Da oltre un anno si parla di Repubblica futura come spazio di aggregazione aperto- spiega- che si trova al di là dalle logiche della vecchia politica e dai rischi insisti nei populismi nostrani”. Oggi quindi Rf si presenta con un’immagine, un sito internet che è la sua “carta d’identità”, mentre per la prossima settimana è pronta a lanciare 10 punti programmatici su infrastrutture, tlc, turismo e commercio, internazionalizzazione, fiscalità, ma anche riforme istituzionali. Selva quindi sottolinea come Rf non sia “una mera fusione di due partiti”, al progetto infatti “stanno aderendo cittadini non di Ap e nemmeno di Upr”. Ai volti nuovi si affiancano oggi quelli di Antonella Mularoni, ex segretario di Stato, e di qualche consigliere di Ap e Upr.

Sulle future candidature comunque i diretti interessati prendono tempo: “Siamo qui perchè sosteniamo questo progetto- spiega infatti Mularoni- per le scelte personali c’è ancora un mese di riflessione”. Invece sulle future alleanze la strada di Rf è già delineata: “Ci stiamo confrontando a tutto campo con C10 e tutti i partiti di Ssd- conferma Selva- per porre le basi di una nuova coalizione”. Ma soprattutto per il nuovo soggetto politico è tempo di portare alla cittadinanza dei progetti utili per il Paese. Si comincia venerdì con “Smart mobility”, dalle 18 al Podere Lesignano: Repubblica futura organizza infatti una tavola rotonda con ospiti internazionali, esperti del settore e rappresentanti di aziende automobilistiche dedicata alla mobilità sostenibile.

 di Cristina Rossi, giornalista professionista

13 settembre 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988