AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE sanità

Da Sif e Msd Italia 15 borse di studio per ricercatori in farmacologia/Video

ROMA – Una promessa per la salute e la sanità di domani. Un impegno per dare spazio ai giovani talenti della ricerca farmacologica italiana e preservare le eccellenze de Paese in questo campo. Vanno in questa direzione le 15 borse di studio, per un valore di 225mila euro (5 da 25mila e 10 da 10mila), che Merck & Co., tramite la sua consociata Msd Italia e la Sif (Società Italiana di Farmacologia), assegnano per il terzo anno consecutivo a giovani ricercatori under 38 per attività di ricerca da svolgere presso Istituzioni scientifiche in Italia o all’estero.

Complessivamente, sono 75 le borse di studio conferite – dal 2014 ad oggi – dalla Sif ai giovani farmacologi grazie alle erogazioni liberali di Msd Italia. Le borse di studio sono state conferite oggi a Roma nel corso di una cerimonia al Nobile Collegio Chimico Farmaceutico. Alla cerimonia di premiazione, hanno partecipato, insieme a Giorgio Cantelli Forti, presidente della Sif e a Goffredo Freddi, Policy and Communication Executive Director di Msd Italia, il sottosegretario di Stato all’Istruzione, Università e Ricerca, Vito De Filippo e il presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco, Stefano Vella.

Nel video Giorgio Cantelli Forti, presidente della Sif 


I progetti di ricerca che si sono aggiudicati il bando attraverso la selezione della Sif avranno la durata di un anno nel caso del finanziamento da 25.000 euro e di sei mesi nel caso del finanziamento di 10.000 euro, e saranno focalizzati su aree di ricerca di grande attualità e innovazione quali il cardiovascolare, l’oncologia, il metabolico, le neuroscienze e l’immunologia.

Le borse di studio sono state pensate per preservare e incentivare lo sviluppo di studi indipendenti– i progetti di ricerca non riguardano, infatti, la valutazione clinica degli effetti dei farmaci– incrementando il potenziale della ricerca italiana in campo farmacologico, spesso condotta da giovani ricercatori che non hanno ancora una posizione stabile all’interno di università, enti di ricerca e industrie del settore.

Nel video Goffredo Freddi, Policy and Communication Executive Director di Msd Italia

13 luglio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988