Via libera alla Cig per i lavoratori Fincantieri. Serracchiani: “Governo coraggioso”

D. Serracchiani “Abbiamo realizzato un’operazione che non sempre riesce in questo Paese: siamo stati in grado di fare sistema con i lavoratori, l’azienda e le istituzioni al massimo livello”. Lo ha affermato la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani siglando, oggi, l’accordo che consente l’accoglimento della cassa integrazione guadagni in deroga (Cig) a favore dei lavoratori della Fincantieri, volta a coprire il periodo di sospensione dell’attività produttiva nello stabilimento di Monfalcone. La presidente plaude al rapido intervento del Governo, che ha permesso di risolvere il blocco dell’attività di Fincantieri attraverso l’approvazione di un decreto interpretativo. “Ci è voluto coraggio- ha affermato- ed è un segnale di come l’Esecutivo nazionale sia attento alle imprese e ai lavoratori. Questo per la nostra regione è un dato importante tanto più che ci sono dati economici positivi che vogliamo consolidare”.

Serracchiani ha puntualizzato come una delle richieste avanzate dalla Regione al Tavolo nazionale sia stata quella di non lasciare i lavoratori senza risorse e come, grazie a questa capacità di fare sistema, si sia riusciti ad accedere alla cassa integrazione guadagni in deroga. “Siamo fra le poche Regioni- ha precisato- che hanno già decretato sulla cassa in deroga tutto il 2014 e quindi abbiamo i conti in ordine per potercene fare carico”.

Sulle cifre della Cig, il sottosegretario Bellanova ha riferito che saranno valutate nel momento in cui l’azienda farà le verifiche delle ferie residue che devono essere utilizzate prima della cassa in deroga.

“Non parliamo- ha detto- di grandi risorse ma di quelle che mettono i lavoratori in condizione di essere più tranquilli. Nella vita delle persone e delle proprie famiglie una settimana di lavoro significa avere la possibilità di vivere in modo più dignitoso”.

Soddisfazione espressa anche da  Loredana Panariti che ha evidenziato come il messaggio che esce da questo incontro sia quello di una Regione “veloce, che cerca di risolvere i problemi e che è capace di trovare soluzioni a quelle che sono le esigenze dei lavoratori e delle lavoratrici”.

L’accordo è stato firmato assieme all’assessore regionale al Lavoro, Loredana Panariti, al sottosegretario di Stato al Lavoro, Teresa Bellanova, ai rappresentanti di Fincantieri, alle Rsu dell’azienda, ai sindacati Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil, Ugl ed a Confindustria Venezia Giulia.

13 Lug 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»