Arriva all'Expo lo snack alle alghe made in Italy. La nuova frontiera della corretta alimentazione - DIRE.it

Ambiente

Arriva all’Expo lo snack alle alghe made in Italy. La nuova frontiera della corretta alimentazione

snack algheInserire nel mercato uno snack salutare e gustoso e allo stesso tempo, aiutare le persone a combattere la malnutrizione. Da un lato un mondo affamato e dall’altro milioni di persone che si nutrono di snack ricchi di olio di palma e ingredienti elaborati che spesso non fanno bene alla salute. Per questo nasce la start up ‘The Algae Factory‘ a firma tutta italiana che, assieme ad altre start up innovative, è stata premiata dal ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina.

“Un po’ per passione e un po’ per gioco”, i due italiani Stefania Abbona e snack alghePierluigi Santoro – piemontese lei, pugliese lui- hanno dato vita al social brand producendo snack salutari a base di alghe. “Queste ultime sono considerate un ingrediente innovativo in Europa- spiegano- mentre in altre parti del mondo, come in Giappone e Corea, sono consumate quotidianamente. Al momento, The Algae Factory utilizza nei propri prodotti la Spirulina: una micro-alga con un alto contenuto proteico, ricca di vitamine, minerali, aminoacidi essenziali e Omega 3 e 6″.

Da sempre questo alimento viene considerato un super food per il suo profilo nutrizionale completo e la Fao lo ha definito “un potente ingrediente per combattere la fame nel mondo”.

Dal concept di un alimento sostenibile nasce anche un business model innovativo: quello del #bite4bite. “Da un lato si producono barrette dagli ingredienti semplici e salutari come cioccolata e Spirulina, dall’altro, si implementa una Corporate Social Responsibility strategy. Ogni volta che un prodotto viene consumato dai nostri clienti- aggiungono- una parte dell’introito viene utilizzato, grazie alla collaborazione con un’organizzazione no-profit, allo sviluppo e supporto di Spirulina Farms in Africa per combattere la malnutrizione“.

Martina‘The Algae Factory’, premiata dal ministro Martina con la presenza di Michiel Bakker (Google Food), come esempio di giovani talenti imprenditoriali al Forum Start Up e Innovazione presso il Conference Centre di Expo a Milano. Questo premio permetterà di partecipare all’Expo e di presentare il nuovo prodotto a settembre insieme ad una campagna crowdfunding per raccogliere fondi, commercializzare il prodotto e contribuire al progetto ‘Feeding the Planet’.

Di Serena Tropea – Giornalista

13 luglio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»