Inceneritore, l'epidemiologo: "Ci saranno morti, è sicuro" - DIRE.it

Toscana

Inceneritore, l’epidemiologo: “Ci saranno morti, è sicuro”

inceneritore_firenze

FIRENZE  – “Qualcuno morirà a causa dell’inceneritore” di Case Passerini. “Forse le vittime saranno pochissime, ma ci saranno. Questo è sicuro. Io dico che non possono essere la tecnica e l’ingegneria a dichiarare l’irrilevanza delle cifre, ma la politica solo dopo un processo partecipato tra i cittadini”, in cui siano “valutati e accettati i rischi collegati ad una serie di benefici economici”.

Lo sottolinea alla ‘Dire’ Annibale Biggeri, epidemiologo, docente all’università di Firenze di statistica medica, tra i 272 medici che hanno sottoscritto l’appello per fermare l’impianto a nord di Firenze. L’iter che ha portato all’approvazione dell’opera, inoltre, “è corredato da una sola valutazione medica che a prima vista mi pare molto ottimistica. Uno studio che si basa su una serie di assunzioni e io le assunzioni che portano a questo ottimismo le vorrei valutare una ad una con attenzione”.

di Diego Giorgi, giornalista

13 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»