Economia, Bolzonello: “Regione supporta i soci prestatori Coopca”

20130702185241006_BolzonelloProvinceOOSSTRIESTE – “La Regione ha avuto e continua ad avere un ruolo attivo nella ricerca di ogni possibile intervento di supporto alla grave situazione dei soci e assicura la propria costante attenzione nell’evoluzione della vicenda“. Lo ha affermato il vicepresidente della Regione e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello in merito ai rimborsi ai soci prestatori della Cooperativa carnica di consumo (Coopca).
Rispondendo a un’interrogazione del consigliere regionale Riccardo Riccardi nel corso del question time, Bolzonello ha ricordato come per mitigare la penalizzazione del credito nei confronti dei soci prestatori “la Regione è intervenuta stimolando la realizzazione la parte del sistema cooperativo di interventi straordinari“.
“Alleanza 3.0, nata dalla fusione delle maggiori cooperative di consumo del Nord, ha raccolto tale appello e si è resa disponibile ad erogare autonomamente il 50 per cento del prestito sociale” ha affermato il vicepresidente, sottolineando come, “trattandosi di un intervento a titolo di mera liberalità, si è rivelato necessario un chiarimento di natura fiscale su chi è tenuto a pagare le imposte relative”.
Alcune settimane fa Alleanza 3.0 ha costituito il comitato di solidarietà Coopca che si farà carico di tutte le procedure per il parziale ristoro dei soci prestatori” ha aggiunto Bolzonello. “Il comitato a metà marzo ha inoltrato all’Agenzia delle Entrate di Udine un interpello, che dovrebbe essere evaso entro questo mese, per conoscere le determinazioni del caso relativamente alle imposte da pagare. Dopo di che Alleanza 3.0 provvederà a dare seguito all’impegno che si è assunta in piena autonomia di ristorare il più possibile i soci prestatori”.
“La Regione ha inotre stimolato un intervento di modifica della legislazione nazionale sull’Isee, materia di competenza esclusiva dello Stato – ha concluso il vicepresidente – per la quale, in esito ad interrogazione parlamentare, sono state ottenute rassicurazioni di interesse e di pronto intervento dal parte del sottosegretario del ministero dello Sviluppo economico”.

13 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»