AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE toscana

Rossi lancia la sua candidatura e attacca: Noi da soli? La destra in Toscana non esiste

Enrico RossiSulle Regionali e l’assenza di un competitor, al momento, di centrodestra “in politica è bene avere degli avversari con cui ci si confronta lealmente, ai quali va il mio apprezzamento per essersi messi in gioco per la campagna elettorale che richiede grande impegno. Sarebbe preferibile avere un’alternativa di destra che si contrappone alla sinistra. La stessa frammentazione a sinistra qua in Toscana e’ il frutto di un’assenza di una destra che sia in grado di presentare un progetto alternativo di governo, che non c’e’ in questo momento”. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi (candidato alle elezioni del 31 maggio per il Partito Democratico) rispondendo nella conferenza stampa di presentazione del suo comitato elettorale.

L’alternativa di centrodestra “non c’è a livello nazionale e mi pare che non c’è neanche a livello regionale. Ciò, però- ha aggiunto il governatore- non giustifica il fatto che la sinistra si sia voluta presentare da sola”. Le difficoltà del centrodestra a trovare un suo leader in Toscana “lo registro come dato negativo della crisi politica che attraversa il Paese. Mi verrebbe da dire- conclude- che se il centrodestra resta sotto la cappa di Berlusconi, temo che si riprodurrà la condizione per un tempo abbastanza lungo e questo non fa bene al Paese”.

13 aprile 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988