Voragine sulla Gianicolense; Discarica abusiva in sito archeologico; A Fiumicino 41 mln di passeggeri

Ecco i titoli del tg Lazio dell’edizione di oggi:

VORAGINE SULLA GIANICOLENSE, INGHIOTTITA UN’AUTO

Non solo buche a Roma. In circonvallazione Gianicolense una voragine si è aperta nella notte, coinvolgendo due auto in sosta. Sul posto sono intervenute due squadre dei vigili del Fuoco del comando di Roma con il supporto dell’autogru. Questa è servita per tirare fuori dall’enorme buca un Suv rimasto incastrato con il lato destro. I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza l’area e l’altra auto, un’utilitaria, rimasta sul bordo della voragine.

ROMA, SCOPERTA DISCARICA ABUSIVA IN AREA ARCHEOLOGICA

I Carabinieri della compagnia Roma Casilina hanno scoperto e sequestrato una discarica abusiva in un’area archeologica in via Lucrezia romana, nella zona di Osteria del Curato a Roma. Si tratta di un terreno di circa tremila metri quadrati dove nei giorni scorsi era stato sorpreso un cittadino bosniaco mentre sversava illecitamente rifiuti speciali trasportati su un autocarro. I successivi accertamenti condotti con l’intervento del Nucleo Investigativo dei Carabinieri per la tutela forestale, hanno consentito di accertare che l’area era stata adibita a discarica. Due persone, tra i quali un membro della famiglia Casamonica, sono state denunciate.

AEROPORTI, A FIUMICINO QUASI 41 MLN PASSEGGERI NEL 2017

Sono oltre 174 milioni i passeggeri che sono transitati negli aeroporti nazionali nel 2017, con un aumento del 6,2% rispetto al 2016. L’aeroporto principale si conferma quello di Fiumicino con quasi 41 milioni, che gestisce oltre il 23% del totale del traffico, seguito da Milano Malpensa e Bergamo. In classifica, al nono posto, anche Ciampino, con poco meno di 6 milioni di passeggeri.

LANCIARE ARTE ITALIANA NEL MONDO, VERSO QUADRIENNALE ROMA 2020

Portare l’arte italiana nel mondo, sostenere i giovani talenti, creare una rete che metta insieme il meglio del contemporaneo made in Italy. La Quadriennale di Roma scalda i motori per la sua 17esima edizione e presenta un programma di iniziative che culmineranno con la mostra del 2020 al Palazzo delle Esposizioni. “Vogliamo che l’arte italiana diventi importante nel mondo, c’è l’esigenza profonda di sostenerla”, dice il presidente della Fondazione, Franco Bernabé. Dal Maxxi alla Galleria nazionale fino al Macro, “coinvolgeremo tutte le istituzioni culturali della città”, aggiunge Sarah Cosulich, primo direttore artistico della Quadriennale.

13 marzo 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»