AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Emilia-Romagna

Maltempo, a Bologna strade gelate. Si ribalta scuolabus a Bentivoglio / Foto

BOLOGNA – Disagi a Bologna per la pioggia che sta cadendo sulla città e, arrivata al suolo, si trasforma in ghiaccio molto insidioso per chi ha necessità di spostarsi: se nel capoluogo si segnalano soprattutto difficoltà per i pedoni a causa dei marciapiedi scivolosi e anche per chi va in bici, in particolare sulle ciclabili, nel resto della provincia si registrano rallentamenti e difficoltà nella circolazione sulle principali radiali. Ci sono stati anche diversi incidenti: a Bentivoglio, in particolare, uno scuolabus si è ribaltato finendo disteso in una profonda cunetta a bordo strada; il trasferimento dei passeggeri è stato completato con altri mezzi.

Vista la situazione, a Bologna città “dalle prime ore della mattina l’amministrazione è intervenuta prioritariamente su tutte le strade cittadine e sui marciapiedi esterni alle strutture scolastiche dove è stato gettato il sale per garantire l’ingresso di alunni e genitori”, fa sapere Palazzo D’Accursio. In queste ore, poi, “si sta lavorando all’interno delle strutture scolastiche sempre per gettare il sale”, per facilitare l’uso di cortili e accessi.

Il Comune, inoltre, riferisce che stamattina sono stati chiusi i cimiteri della Certosa e di Borgo Panigale, ma restano garantiti i riti funebri. Al di là delle comunicazioni ufficiali, anche i singoli amministratori avvisano la popolazione: “Attenzione oggi quando camminate sui marciapiedi. Sono ghiacciati“, scrive su Facebook l’assessore all’Economia, Matteo Lepore. E la presidente del Santo Stefano Rosa Amorevole, fa eco: “Questa mattina tutte le strade sono gelate e si scivola. Ovunque. Fate attenzione. Il 118 è subissato di chiamate per cadute”.



Sui social network, come prevedibile, non mancano i cittadini che si lamentano soffermandosi, in particolare, sui marciapiedi ghiacciati. A questo proposito, però, l’amministrazione ricorda che “i marciapiedi privati, ad uso pubblico, sono in gestione dei condomini a cui spetta il mantenimento delle condizioni di sicurezza”. Gli interventi del Comune, di conseguenza, si sono concentrati prioritariamente su altro, cioè strade e scuole.

“Le previsioni meteo di Arpa- ricorda Palazzo D’Accursio- segnalano per oggi la presenza di pioggia che gela al suolo e la possibilità di deboli nevicate in serata“. L’amministrazione “raccomanda dunque la massima prudenza ai cittadini”. Per Forza Italia, però, l’operato del Comune è subito da bocciare. “Le strade sono ghiacciate”, scrive su Facebook il capogruppo a Palazzo D’Accursio, Marco Lisei: “Sembra di guidare ad Holiday on ice. Usare gli spargisale no? Costano troppo?”.

E se il Comune ha fatto sapere che sulle strade si è intervenuti “dalle prime ore del mattino”, per Lisei questa è “praticamente un’ammissione di responsabilità” perchè “si sapeva da giorni che oggi erano previsti ghiaccio e neve”. A quanto però dice il sindaco di Zola Predosa, Stefano Fiorini, salare le vie di comunicazione non basta: “La situazione delle temperature sta mettendo a dura prova le strade, che nonostante siano stato salate, possono comunque essere a tratti ghiacciate. Bisogna quindi fare estrema attenzione”.

Fuori Bologna, ci sono genitori che lamentano difficoltà di accesso alle scuole di Anzola, Calderara, Castel Maggiore. Lungo la linea ferroviaria della Porrettana, alcuni passeggeri si sono sentiti raccomandare dal capotreno di “prestare massima attenzione in discesa dal treno per ghiaccio”. A Castel Maggiore la ‘lotta’ al ghiaccio è iniziata ieri sera con lo spargimento di sale sulla viabilità principale, intervento andato avanti fino alle 2 e ripreso stamattina. Ma il Comune avverte: “Una salatura cui segue pioggia può risultare parzialmente vanificata”.

In Valsamoggia, il sindaco Daniele Ruscigno, avverte via Fb: “Il fenomeno del gelicidio annunciato dall’allerta meteo di ieri è in corso, si caratterizza per la pioggia che diventa ghiaccio al contatto con il suolo. E’ la situazione meteo più pericolosa, anche più della neve perché le auto non tengono la strada”. In Valsamoggia i mezzi spargisale hanno lavorato di notte e ripreso stamattina. Invito tutti a fare molta attenzione sui marciapiedi e, per chi è in macchina, in particolare sui tratti stradali meno trafficati“.

di Maurizio Papa e Mattia Cecchini, giornalisti professionisti

LEGGI ANCHE:

A Bologna arriva il ‘gelicidio’, sparse 200 tonnellate di sale su strade

13 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988