Terrorismo, Tajani: “Bisogna controllare le moschee”

"Bisogna avere sempre più moschee dove si predica nella lingua del paese europeo dove si trovano", dice il presidente dell'Europarlamento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

“In Italia c’è un’attività di prevenzione molto forte. Abbiamo più settori delle forze dell’ordine che combattono il terrorismo: dalla Guardia di Finanza, che è particolarmente abile a individuare i terroristi seguendo i movimenti finanziari, alla Polizia Penitenziaria, visto che la radicalizzazione avviene soprattutto nelle carceri. E bisogna controllare le moschee. Adesso le cose cominciano a cambiare, bisogna avere sempre più moschee dove si predica nella lingua del paese europeo dove si trovano, ed evitare che ci siano imam radicalizzati che vengono non per professare la religione ma per fomentare odio nei confronti degli altri”.  Lo dice a Circo Massimo, su Radio Capital, il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani in diretta da Strasburgo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

12 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»