Vince la continuità, nasce il governo Gentiloni: tutti confermati tranne Giannini - DIRE.it

Politica

Vince la continuità, nasce il governo Gentiloni: tutti confermati tranne Giannini

gentiloni_incarico_quirinale


ROMA – Vince la continuità. Il nuovo presidente del consiglio, Paolo Gentiloni, ha presentato la lista dei ministri, dopo l’incontro con il capo dello stato Sergio Mattarella. Pochi i cambi e new entry in un esecutivo approvato a tappe forzate e che ricalca in larga parte l’esecutivo del governo Renzi.

TRA CAMBI, NEW ENTRY E CONFERME INATTESE

Tra le numerose conferme, anche qualche trasloco. Il leader di Ncd Angelino Alfano si trasferisce dal Viminale alla Farnesina e diventa ministro degli Esteri. Promosso al ministero degli Interni Marco Minniti, già sottosegretario con delega ai Servizi nei governi Letta e Renzi, mentre Luca Lotti va allo Sport, Anna Finocchiaro ai rapporti con il Parlamento e Claudio De Vincenti alla Coesione Territoriale.

Conferme inattese per Maria Elena Boschi, che diventa sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, per Giuliano Poletti e Gian Luca Galletti che conservano i propri ministeri. Unico ministro a perdere il posto Stefania Giannini, ex ministro dell’Istruzione.


ECCO LA LISTA

Ecco la lista dei ministri: Angelino Alfano, ministro degli Esteri; Anna Finocchiaro, ministra dei Rapporti con il Parlamento; Pier Carlo Padoan, ministro dell’Economia; Marco Minniti, ministro dell’Interno; Beatrice Lorenzin, ministra della Salute; Roberta Pinotti, ministra della Difesa; Giuliano Poletti, ministro del Lavoro; Andrea Orlando, ministro della Giustizia; Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo Economico; Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione; Enrico Costa, ministro degli Affari Regionali; Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente; Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e Trasporti; Dario Franceschini, ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; Maurizio Martina, ministro delle Politiche Agricole; Luca Lotti, ministro dello Sport; Marianna Madia, ministra per la Semplificazione e la P.A.; Claudio De Vincenti, ministro per la Coesione Territoriale e Mezzogiorno. Sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio: Maria Elena Boschi.


GENTILONI: FATTO DEL MIO MEGLIO NEL PIU’ BREVE TEMPO POSSIBILE

Ho fatto del mio meglio per formare il governo nel piu’ breve tempo possibile. E credo nell’interesse della stabilita’ delle nostre istituzioni alle quale guardano le italiane e gli italiani”, dice al Quirinale il neopremier Paolo Gentiloni.

“Il governo- puntualizza- si adopererà per facilitare il lavoro delle diverse forze parlamentari volto a individuare nuove regole per la legge elettorale”.  La fiducia, aggiunge Gentiloni, “consentirà al governo di rappresentare l’Italia a pieno titolo già nel Consiglio europeo di giovedì prossimo”.

 

12 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»