Mondo

Usa, Trump conferma: John Kelly segretario degli interni

trump


ROMA – Il Presidente eletto Donald Trump ha confermato il generale dei marine a riposo John Kelly segretario del ministero degli Interni. Come ricorda la stampa internazionale si tratta del terzo generale a entrare nella squadra Trump. Kelly, valutata la sua “lunga esperienza” nella lotta al terrorismo, si occuperà della difesa delle frontiere esterne, “per fermare l’immigrazione illegale e garantire la sicurezza dei nostri confini”, ha spiegato il miliardario di New York.

Il generale Kelly, 66 anni, ha guidato dal 2012 al 2016 la Southern Command, ossia la divisione impegnata per l’area dell’America latina, e nel quadro di quell’incarico è stato anche a capo della prigione di Guantanamo, oggetto di critiche e contestazioni a livello internazionale sulle numerose violazioni dei diritti dei prigionieri.

Per Trump, si tratta di esperienze che garantiscono all’ex generale “una conoscenza unica delle sfide a cui gli Stati Uniti devono far fronte nella frontiera meridionale”. Lo stop al flusso dei migranti irregolari da sud è una delle promesse fatte ai cittadini in campagna elettorale, e questa scelta sembra una prova del fatto che Trump è più che intenzionato a mantenerla.

12 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»