Rassegna stampa di Lunedì 12 Dicembre 2016 - DIRE.it

Rassegna stampa di Lunedì 12 Dicembre 2016

A cura di Monica Macchioni
Repubblica,prima. Nasce il governo Gentiloni.

Repubblica,p3. GOFFREDO DE MARCHIS. Alfano punta gli Esteri. Per Boschi nuovo incarico. Dentro anche i verdiniani. Minniti pronto all’Interno. Lotti c’e’, il giglio magico rilancia, Cuperlo rifiuta l’istruzione: arriva Rossi Doria. Mazzoni e Zanetti in pista per Ala

Repubblica,p9. Intervista a CARLO SMURAGLIA. Il nostro voto era solo sulla Carta con il No non chiedevamo elezioni.

Repubblica,p9. Intervista a CARLA RUOCCO. Come premier spero si candidi pure Di Battista.

Repubblica,p11. Montepaschi, il piano del Tesoro: un’altra settimana per l’aumento

Libero,prima. Aiuto: e’ proprio lui. E durera’ almeno un anno. GENTILONI premier per grazia ricevuta

Libero,prima. RENATO FARINA. E’ finita male. Ora l’Italia ha quel (poco) che si merita. PAOLO BECCHI. Un anno cosi e nel 2018 Grillo governa

Libero,prima. Intervista a DARIA BIGNARDI. Politici, diminuite le presenze tv. Chi vi vede pensa: non lavorano

Libero,p4. M5S, Lega e Meloni pronti a scendere in piazza

Libero,p6. Intervista a PAOLO ROMANI. Opposizione senza sconti e stiamo studiando le primarie. Il premier incaricato e’ una persona perbene ma non faremo patti. La piazza? Non serve. Meglio votare col proporzionale

Libero,p7. Intervista a GIUSEPPE FIORONI. Se Silvio ci appoggia diventa leader dei moderati. Berlusconi si smarchi da Salvini. Gentiloni e’ un’ottima scelta. Le urne? Se c’e’ un nome diverso da Renzi si faccia avanti

Libero,p8. Intervista a PIER FRANCESCO PINGITORE: in 51 anni ne ho visti migliaia. I politici piu’ ridicoli sono oggi. I nuovi leader mi hanno rubato il mestiere: ci pensano loro a far ridere. La confidenza di Berlusconi sulle ragazze e la lite tra la Prati e la Marini

Libero,p9. Ora che c’e’ il governo, MPS non vuole piu’ lo Stato

Mattino,p2. Verdiniani in pressing: vogliamo un posto nell’esecutivo. Ala e Scelta Civica insieme: “non vogliamo piu’ essere trattati come delle comparse”

Mattino,p3. Minniti all’Interno e Alfano agli Esteri rispunta l’ipotesi del ministero per il Sud. Conferme per Padoan, Orlando e Pinotti.

Mattino,p4. Le tre vite di Paolo un leader discreto che sa aspettare. Dalla Margherita al Pd, fino a Palazzo Chigi.

Mattino,p6. NINO BARTOLOMEI MELI. La mossa tattica di Renzi: lasciare la guida del Pd. Il segretario pensa alle dimissioni: non ho intenzione di farmi incastrare. Oggi direzione e domenica assemblea. Congresso e primarie a marzo

Mattino,p6. Intervista a CACCIARI. Adesso comincera’ davvero,la resa dei conti interna al partito. Il nuovo esecutivo sara’ quasi la fotocopia del precedente. Per i 5Stelle un possibile vantaggio. Berlusconi. Con lui Renzi va d’accordo sostanzialmente su tutto ma e’ nei dem che deve trovare ora il consenso. La Consulta. Si stanno dicendo tante sciocchezze sulla decisione di fine gennaio: la Corte non fa le leggi

Mattino,p7. Il voto a giugno anti-referendum. Art.18, rinvio di un anno se le Camere saranno sciolte in primavera.

Qn.p3. Alfano agli Esteri, Interni a Minniti. Lotti prende il controllo degli 007

Stampa,prima. MARIO DEAGLIO. L’inevitabile percorso delle riforme

Stampa,prima. MARCELLO SORGI. Una brezza da prima Repubblica

Stampa,p2. Il post triste di Matteo: “non sono un robot. E adesso sono anche senza stipendio”.

Stampa,p3. La convinzione del nuovo premier: “dobbiamo finire il lavoro di Renzi”.

Stampa,p6. PD, spunta l’ipotesi Bersani. Tra i renziani scatta l’allarme. Scontro sul Congresso anticipato. Pure Orlando non esclude di candidarsi

Stampa,p6. Intervista a DAVID ERMINI: la minoranza non puo’ opporsi alle decisioni del partito. All’interno si discute ma poi si sta uniti. Non si gioisce della vittoria dell’avversario pur di sconfiggere la propria dirigenza

Stampa,p7. Intervista a GIORGETTI. La Lega: perdono tempo, torniamo al Mattarellum e andiamo subito al voto.

Corsera,prima. ALDO CAZZULLO. Il voto e le regole: quel passo indietro che i partiti non vogliono fare

Corsera,p2. Cosi Mattarella ha indicato la strada. Adesso il clima e’ di nuovo sereno. Lo stop alla corsa per le urne subito. L’invito a Gentiloni a evitare un interim sugli esteri visti gli impegni europei e nel mondo

Corsera,p6. MASSIMO FRANCO. La tentazione di battezzare l’esecutivo col fuoco amico

Corsera,p6. I tre fronti contro VERDINI. Ala al governo e’ gia’ un caso. Muro di Alfano,minoranza Pd e Fi. E il leader deve anche contenere i suoi

Corsera,p8. FRANCESCO VERDERAMI. Spavalda con i nemici, pignola tra i ministri, Boschi ora e’ isolata: c’e’ chi paga e chi no. La strisciante competizione con Lotti

Corsera,p9.n intervista a FRANCESCO RUTELLI: la mia fu una buona scuola. Paolo avra’ quell’empatia che e’ mancata a Matteo. Franceschini? Ingiusto definirlo un traditore

Corsera,p10. Intervista a FICO: in M5S non ci sono leader. Visioni diverse tra noi? Su questo Di Maio sbaglia. Governo gia’ morto,non ha senso esserci e votare contro

Corsera,p11. MPS, corsa contro il tempo per convertire in BOND

Il Fatto,prima. Il governo Genticloni. Il premier incaricato e i diktat di Renzi: Esteri ad Alfano, Servizi a Lotti

Il Fatto,p3. Intervista a MICHELE EMILIANO. Io segretario? Vorrei un Pd ambientalista alla papa Francesco. Questi non possono convocare Direzioni quando si svegliano la mattina, oggi non ci saro’ ho da lavorare

Il Fatto,p4-5. Intervista a DE BORTOLI. Gentiloni deve essere libero: Renzi ha tenuto tutta l’Italia in ostaggio. C’e’ un solo perdente e nessun vincitore. Nessuno puo’ intestarsi il NO

Giornale,prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Gentilrenzi. Gentiloni accetta l’incarico, Renzi piazza i suoi “commissari” e sara’ premier ombra. Ma nella maggioranza parte l’estremo assalto ai ministeri.

Giornale,p2. GIAN MICALESSIN. Egitto, bomba a messa. Cosi muoiono i cristiani

Giornale,p5. Mattarella vero arbitro. Cosi il Colle archivia il metodo Napolitano. Ha gestito la crisi in modo neutrale e deciso.

Giornale,p10. Svolta azzurra nelle liste elettorali. Chi le compila non si candidera’

Giornale,p13. Sul PD spira il vento del Sud. DE LUCA lavora al dopo Renzi.

Messaggero,prima. SARA MENAFRA. Mangia, fa il bagno e muore: genitori indagati. L’accusa e’ omicidio colposo. Per i pm la 14enne doveva essere fermata.

Messaggero,p2. VERDINI: ora dentro a pieno titolo. E offre nuovi “acquisti” in Senato.

Messaggero,p6. Intervista a D’ALIMONTE: indispensabile un premio di maggioranza per evitare di finire come in Spagna. Ora potrebbero nascere due assi, uno Pd-Fi e l’altro M5S-Lega

IL TEMPO.prima. Renziloni. Governo fotocopia, comanda sempre Renzi. Gentiloni accetta l’incarico “con riserva”. Impazza il toto ministri. Le opposizioni si sfilano e si preparano a scendere in puazza

IL TEMPO,p2. MICHELE ANZALDI. Vi racconto il futuro premier (amico mio).

IL TEMPO,p9. Capitale degli addobbi piu’ orrendi. E per la prima volta a Capodanno niente concerto

IL TEMPO,p13. L’odio contro i cristiani colpisce a IL CAIRO. Esplosione nella cattedrale di San Marco. Almeno 25 vittime tra cui 6 bimbi. La Turchia piange i poliziotti uccisi sabato sera. Attento rivendicato da PKK

IL TEMPO,p14. Arrivano le preferenziali. Ma di vernice. Strisce gialle senza cordoli e telecamere. La prima inaugurata in via E. Filiberto

12 dicembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»