Atac, Magi: “Faremo ricorso al Tar. A Roma quorum abolito da M5S”

"Faremo ricorso per le innumerevoli omissioni in termini legge che stiamo raccogliendo sull'informazione non fatta ai cittadini".

Condividi l’articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Faremo ricorso al Tar. L’amministrazione M5S ha modificato lo statuto di Roma Capitale togliendo il quorum sui referendum. L’ha fatto lo stesso giorno in cui è stato indetto il referendum cioè il 30 gennaio 2018. A nostro avviso, e secondo una giurisprudenza molto diffusa, vale questa norma anche per il referendum che s’è appena svolto”. Lo dice Riccardo Magi, deputato +Europa e promotore del referendum consultivo su Atac, in conferenza alla Camera.

Oltre a questo, aggiunge, “faremo ricorso per le innumerevoli omissioni in termini legge che stiamo raccogliendo sull’informazione non fata ai cittadini, e sulla possibilità di far partecipare al referendum anche gli studenti fuori sede che non sono stati informati sulla necessità di registrarsi entro il 31 dicembre 2017”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

12 Novembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»