In Cile partono i lavori per il telescopio più grande del mondo - DIRE.it

Mondo

In Cile partono i lavori per il telescopio più grande del mondo

ROMA – Sono iniziati ufficialmente nel nord del Cile i lavori di costruzione del Telescopio Gigante de Magallanes, strumento che, una volta entrato in funzione nel 2012, sara’ il piu’ grande del mondo, con una capacita’ di produrre immagini 10 volte piu’ nitide del telescopio spaziale Hubble.

telescopio_gigante_de_magallanes

Con cieli particolarmente limpidi per la maggior parte dell’anno, il nord del Cile ospita già alcuni fra i più imponenti impianti per l’osservazione astronomica del pianeta, a cui si aggiungera’, si stima entro il 2021, anche il Gmt o Giant Magellan Telescope, nella sua sigla inglese.

La presidente Michelle Bachelet ha posto la prima pietra del complesso, finanziato con un budget di 500 milioni di dollari. L’impianto sorgera’ presso l’Osservatorio di Las Campanas, nella regione di Coquimbo, 450 km a nord di Santiago, nell’arido deserto di Atacama.

Il progetto prevede l’assemblamento di sette specchi fra i piu’ grandi che possano essere fabbricati- ognuno largo 8,4 metri- per creare un unico telescopio di 25 metri di diametro. Il gruppo responsabile del Gmt include undici istituzioni internazionali con la partecipazione di Stati Uniti, Australia, Brasile e Corea, con il Cile come paese ospite. (Dire Misna)

12 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»