Ascoli Piceno, domani scendono in campo gli ‘Angeli del Bello’

ROMA – Tutto pronto ad Ascoli Piceno per una giornata all’insegna del rispetto del patrimonio artistico e culturale pubblico. Domani, sabato 13 ottobre, scendono in campo infatti gli Angeli del Bello di Ascoli Piceno, insieme agli Angeli del Bello di Firenze e Verona, in azione nelle rispettive citta’ in contemporanea con il capoluogo Piceno. Cittadini innamorati del bello e della loro citta’, cittadini che non si limitano alla contemplazione o all’indignazione quando vie e monumenti vengono deturpati da incivili, cittadini che si rimboccano le maniche e cercano di risolvere i problemi.
“Domani cancelleremo le scritte sui muri di diversi palazzi che si affacciano su Piazza San Tommaso”, spiegano alla DIRE gli Angeli del Bello di Ascoli , “procederemo alla manutenzione ai Picenogiochi per bambini che sono installati sulla piazza antistante l’omonima chiesa e procederemo anche alla loro tinteggiatura. Ci occuperemo della manutenzione impianti illuminazione, fari e luci e del recupero delle fioriere, con la piantumazione di specie arboree adatte, ci occuperemo anche della potatura degli alberi”.

Ancora, “ci occuperemo della manutenzione e del ricollocamento della bacheca turistica nella piazza in una posizione più adeguata e della ripulitura delle erbacce sulla parete della chiesa di San Tommaso. Ci sarà la pulitura degli scarabocchi sulle banchine e della fontana in travertino, infine provvederemo alla verniciatura delle due porte della facciata della chiesa con uno studio per il progetto di recupero della porta centrale ad opera di uno stimato artigiano locale”.

Tutti i lavori saranno svolti dagli Angeli del Bello di Ascoli Piceno con l’aiuto qualificato di artigiani locali e in collaborazione con il Sestiere di Porta Romana.
“Avremo anche la musica che ci accompagnera’- concludono dall’associazione- e la giornata si concludera’ con una merenda-cena alla sede del sestiere di Porta Romana sede, offerta a tutti gli operatori della giornata”. I settori produttivi della citta’ non fanno mancare il loro impegno. Aziende del settore edile – Panichi, Olivieri e altre – hanno dimostrato “un lodevole attivismo rispondendo al richiamo degli Angeli”, spiega l’associazione Picena, ripulendo, con il loro personale, alcune vie del centro storico. Questa sinergia con il settore imprenditoriale continuera’ con nuove iniziative.

Una collaborazione importante e’ stata instaurata anche con i Sestieri – le sei zone ‘quintanari’ nelle quali si divide la citta’ della Giostra della Quintana che anima Ascoli Piceno tra luglio e agosto – che saranno le sentinelle dei loro ambiti, dopo la ripulitura effettuata insieme agli Angeli. La ‘sezione’ di Ascoli Piceno degli Angeli del Bello e’ nata ad aprile 2018 “sotto la guida e l’esempio” degli Angeli del Bello di Firenze. Da subito ha iniziato a ‘fare’ ripulendo gli edifici privati dalle scritte dei deturpatori. Ogni giorno, segnalano, l’associazione riceve nuove iscrizioni e suscita grande interesse da parte degli ascolani, collaborando attivamente con il Comune, con il Sindaco Guido Castelli, gli assessori comunali al Capitale umano e al Patrimonio, Giovanni Silvestri, e al Territorio, Luigi Lattanzi.

Gli Angeli del Bello di Ascoli Piceno si avvalgono anche della preziosa consulenza di esperti artigiani locali per intervenire sulle deturpazioni che abbiano danneggiato i palazzi storici nelle loro superfici in travertino o legno. Da questo punto di vista il presidente dell’associazione, Luciano Vizioli, segnala che gli Angeli stanno cercando “di avere a disposizione attrezzature e macchinari per le ripuliture”, uno sforzo che punta ad “arrivare ad avere il centro storico di Ascoli Piceno privo di deturpanti scarabocchi, per offrire agli ascolani e ai visitatori un’atmosfera incantata che solo i nostri monumenti e piazze possono creare”.

12 ottobre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»