AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Legge elettorale, ecco il ‘fischiometro’ M5S: Napolitano sbaraglia tutti


ROMA – Come era facile immaginare il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano è il più fischiato dalla piazza grillina che manifesta davanti a Montecitorio. Il senatore M5S Stefano Lucidi organizza una sorta di ‘fischiometro’ invitando la piazza a salutare come crede i parlamentari di più lungo corso, fumo agli occhi per i Grillini sostenitori del “due mandati poi a casa”.

Un assistente sul palco espone un cartello con le foto dei parlamentari con più legislature, esposti al risentimento della piazza grillina. Ce n’è per tutti, si parte da Schifani con bordate di fischi e improperi che crescono esponenzialmente quando si parla di Giovanardi e Gasparri. Il massimo della rumorosità e dell’animosita è riservato come detto a Napolitano.

La colpa del presidente emerito é quella di essere nel Parlamento dal 1953. Lucidi, conscio di aver calato l’asso dice “vi saluto ora perché dopo sarà impossibile a causa del vostro giubilo”. Ecco che nomina Napolitano, l’uragano di fischi atteso e cercato si scatena come da programma.

LEGGI ANCHE: La vendetta di Dibba padre, daje al capo dei forconi

12 ottobre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988