AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lombardia

Vaccini, a Milano solo 19 bimbi esclusi su 33.000 iscritti

MILANO – Su 33.000 bambini iscritti alle scuole d’infanzia milanesi sono soltanto 19 quelli risultati inadempienti per quanto riguarda la copertura vaccinale, e dunque costretti a tornare a casa, impossibilitati a frequentare secondo le recenti normative ministeriali. Lo annuncia l’assessorato all’Educazione del Comune di Milano, tracciando il bilancio di questo primo giorno di scuola. A questi vanno aggiunti una trentina di bambini che non hanno ancora presentato la documentazione ma che stamattina erano assenti, dunque al momento mantengono una posizione di limbo. “Ci sono occasioni per discutere però non davanti agli asili“, ha detto l’assessore all’Educazione e vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo, in riferimento al caso di via Goldoni, unico episodio di dissenso scomposto.

Scavuzzo ha poi ringraziato gli operatori e le famiglie per la disponibilità dimostrata nell’accogliere le disposizioni informative del Comune, una campagna “partita con largo anticipo”, e che proprio per questo “ha dimostrato la propria efficacia con numeri molto positivi”. Ringraziamenti che vanno anche alle famiglie dissidenti, che “hanno dimostrato un dissenso composto“, come ha detto Scavuzzo, e che verranno incontrate dal vicesindaco, perché “la campagna proseguirà e continueremo a telefonare e ad informare tutte le famiglie milanesi– ha chiuso il vicesindaco- proprio perché il nostro obiettivo non è tenere i bambini fuori da scuola”.

di Nicola Mente, giornalista

12 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988