AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE sanità

Esmo, gli oncologi europei: “Possiamo evitare il 40% dei tumori”

ROMA – “Il 40% dei tumori possono essere evitati”: l’ha detto Joseph Tabernero, da oggi nuovo presidente della Europan Society di Clinical Oncology, chiudendo il congresso annuale ESMO a Madrid.

“L’oncologia non è solo la scienza medica che si occupa di cure e di medicine”, ha proseguito il neo-presidente. “Come oncologi dobbiamo non solo curare, ma anche puntare l’attenzione ed enfatizzare i cambiamenti degli stili di vita dei cittadini europei che possono ridurre l’incidenza del cancro- ha proseguito Tabernero-. Occorre smetterla con il fumo, ridurre l’assunzione di alcool, puntare ad una dieta equilibrata con poche carni rosse e diminuire drasticamente l’esposizione a sostanze che hanno mostrato la loro evidente cancerosità”.

Leggi anche Esmo, giovani oncologi italiani premiati per innovative idee di ricerca

Joseph Tabernero, 54 anni, spagnolo, è direttore dell’oncologia dell’Istituto Vall D’Hebron di Barcellona, esperto di tumori gastrointestinali ha un background di endocrinologo; si occupa di oncogenomica, opera da anni nell’ambito dell’immunoncologia ed è autore di oltre 350 studi scientifici indicizzati. L’oncologo di Barcellona succede a Fortunato Ciardiello, napoletano, specialista che ha guidato l’ESMO nel biennio 2016-2017.

12 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988