AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Emilia-Romagna

Bologna, al Duse riparte la stagione dell’orchestra Senzaspine. Con sconti speciali per under 26

ROMA – Al Teatro Duse di Bologna torna, per il quarto anno consecutivo, la musica classica ‘speciale’ dell’Orchestra Senzaspine, diventata famosa per la lettura pop del repertorio classico e per la straordinaria capacità di coinvolgere il pubblico in maniera divertente e innovativa. Una musica che è per tutti, a cominciare dalle famiglie con ragazzi e dagli studenti. E proprio a loro i giovani musicisti (l’orchiestra è composta tutta da under 35) hanno pensato di andare incontro abbassando i prezzi: gli abbonamenti per la nuova stagione [email protected] 2017/18 prevedono infatti sconti speciali per gli under 26, che potranno pagare 32 euro per 4 concerti. Ma anche per più piccoli, con una tariffa riservata agli under 12 (solo 23 euro per 4 concerti).

Non solo prezzi più bassi, perchè la quarta stagione dell’Orchestra Senzaspine, pensata dai giovani musicisti per i giovani spettatori, cresce anche, passando da quattro a sette appuntamenti. Tra le novità più attese, il debutto de ‘L’Elisir d’amore’, la prima opera lirica prodotta dall’associazione under 35. Ad alternarsi sul podio, con il loro approccio ‘pop’ alla musica colta, saranno come sempre i due direttori: Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani.

Si parte, dunque, il 7 e l’8 novembre con il debutto de ‘L’Elisir d’amore’ di Gaetano Donizetti. La prima produzione operistica Senzaspine sta nascendo all’interno del Mercato Sonato, la fucina culturale gestita dall’orchestra, per volere del Comune di Bologna, nell’ambito di un innovativo progetto di rigenerazione urbana. L’allestimento, con la regia di Ulduz Ashraf Gandomi, sarà un’esperienza viva e condivisa, grazie all’apporto creativo di quanti parteciperanno ai laboratori ospitati in via Tartini. Tra i partner della produzione, il Teatro Comunale di Bologna, la Scuola di Teatro di Bologna ‘Alessandra Galante Garrone’, l’Accademia Corale ‘Vittore Veneziani’ di Ferrara, l’Ufficio servizi per i giovani del Comune di Bologna ed il collettivo Lac Scatola.

Tommaso Ussardi

Il 27 e 28 dicembre farà il bis ‘Bollicine’, il concerto più amato da chi vuole salutare la fine dell’anno sulle musiche della grande tradizione, da Strauss a Tchaikovsky. Filo rosso della serata, andata sempre sold out, saranno questa volta le pagine più celebri della danza e del balletto internazionale. Tra giri di valzer e atmosfere da gran galà, il concerto incanterà il pubblico, fino all’immancabile brindisi in teatro insieme a tutta l’Orchestra.

Dopo il debutto con il tutto esaurito della scorsa stagione, il 7 ed 8 febbraio torna ‘Filmusic’, il concerto che porta a teatro il grande cinema, con una selezione delle colonne sonore più emozionanti di tutti i tempi, dall’Europa all’oltreoceano. Da Nino Rota a Harry Gregson- Williams, Filmusic sarà un duello sinfonico imprevedibile e fuori dagli schemi, un’avventura musicale in pieno stile Senzaspine.

Matteo Parmeggiani

La stagione si concluderà il 15 marzo con il ‘Social Concert’ ed un nuovo programma scelto dal pubblico a colpi di click. Nella prima parte della serata si esibirà, invece, il solista primo classificato all’edizione 2018 del contest nazionale ClassXfactor.

“Il debutto della nostra prima produzione operistica è un progetto che ci entusiasma. Sarà un percorso in pieno stile Senzaspine, condotto in modo innovativo, ma rimanendo sempre vicino alle persone e coinvolgendo la città” sottolinea il maestro Matteo Parmeggiani, ricordando che gli altri tre concerti in cartellone seguiranno ”il format di successo delle passate stagioni, ma con un repertorio tutto nuovo”. Aggiunge poi  il maestro Tommaso Ussardi:  “La nostra missione, volta a portare il fascino della tradizione nel futuro va avanti con nuove sfide – aggiunge- e proprio nell’intento di fare innamorare della musica classica un pubblico sempre più vasto e intergenerazionale, abbiamo scelto, insieme al Teatro Duse, di offrire forti riduzioni riservate agli under 25 e agli under 12”. Gli spettacoli iniziano alle 21.

LEGGI ANCHE:

Orchestra Senzaspine, quando la musica classica diventa pop

12 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988