Si getta nel Tevere, salvato dai sommozzatori dei vigili del fuoco

ROMA – Attimi di apprensione questa mattina intorno alle 5.30 quando sulla sponda destra del fiume Tevere, all’altezza di Ponte Testaccio, e’ stato avvistato un corpo che galleggiava sul fiume Tevere. I sommozzatori intervenuti hanno pero’ notato che la persona si muoveva e si sono gettati in acqua per recuperla. Si trattava di un italiano di 66 anni che si era gettato dal Ponte Palatino. L’uomo e’ stato trovato in stato di ipotermia e per questo affidato al personale del 118 una volta riportato a riva.

12 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»